Home | Interno | La storia infinita dei Marò trattenuti illegalmente in India

La storia infinita dei Marò trattenuti illegalmente in India

Non basta che i familiari delle vittime abbiano gradito il segno di liberalità dell'Italia

image

La vicenda dei nostri Marò trattenuti illegalmente in India si tinge ogni giorno di nuovi spunti di polemica.
Dapprincipio lo Stato Italiano che aveva trovato il modo di risarcire i parenti delle vittime senza ammissione di colpa. E i beneficiari avevano ringraziato e perdonato gli Italiani.
 
Poi però il governo dello Stato di Kerala ha diffuso la dichiarazione alla stampa secondo la quale affermavano la «legittimità della giurisdizione».
Tutto ricomincia daccapo? 
 
E qui forse è sfuggito a molti il paradosso di un Paese Emergente come l’India, la cui solidità democratica non trova riscontro nei fatti in quanto non conosce la netta separazione dei poteri, Legislativo, Esecutivo e Giudiziario.
In nessun Paese Occidentale il Potere Esecutivo si sarebbe permesso di esprimere dichiarazioni sulla legittimità giudiziaria di una qualsiasi questione giuridica.
Forse si dovrebbe pensare a una sorta di risarcimento anche ai vertici dello Stato, che si sente così frustrato al punto di interferire con il corso della Giustizia?
 
Per conoscere l’esito ufficiale della perizia balistica si dovrà attendere la fine delle vacanze giudiziarie, mentre per le battute dei politici non ci sono limitazioni di sorta.
Insomma, se da parte nostra la questione è nelle mani dei diplomatici, non è chiaro in quali mani indiane sia il futuro dei nostri marinai.
La vicenda si sta trascinando troppo avanti nel tempo, al punto che perfino il Presidente della Repubblica si è sentito finalmente in dovere di esprimere l’augurio di un presto rientro dei due marò.

Condividi con: Post on Facebook Facebook
Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri e parole

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Parla lo psicoanalista

di Giuseppe Maiolo

Miss Italia 2014

di Sonia Leonardi

Cucina trentina

di Franca Merz

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

La grande Cucina

di Massimiliano Putortì

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco Demozzi