Home | Rubriche | Parliamone | Appunti Olimpici e riflessioni su Trento/ 3 – Di Nadia Clementi

Appunti Olimpici e riflessioni su Trento/ 3 – Di Nadia Clementi

Intervista al commissario tecnico e selezionatore nazionale giovanili di nuoto Walter Bolognani – I consigli per i nostri ragazzi

image

Walter, suggerimenti per i ragazzi che si sentono portati per il nuoto agonistico?
«Alta motivazione, piacere nello svolgere l’attività, gratificazione dai piccoli passi tecnici e cronometrici che si ottengono. Non avere fretta di vincere, ma imparare a perdere e ricavare dalle sconfitte l’equilibrio e la maturità che consenta di essere ogni giorno più forti ed un giorno chissà, vincenti. Il nuoto non regala, il nuoto ti mette a confronto con te stesso, per certi versi assomiglia moltissimo alla vita che affronterai dopo, quando la parentesi sportiva sarà finita e dovrai affrontare e risolvere i problemi anche da solo.
«Estenderei per similitudine gli stessi suggerimenti anche a tutto l’entourage di ogni piccolo atleta, ossia agli insegnanti, agli allenatori ed alle famiglie. L’aiuto che può derivare da queste componenti è enorme cosi come il danno può essere devastante.»
 
Quali i progetti futuri in vista per il nuoto italiano?
«Pronto il progetto Destinazione Rio, dalla sede dei prossimi Giochi Olimpici nel 2016. Si tratta di un profondo monitoraggio dei migliori atleti ora giovani e di età verosimilmente ideale per ottenere grandi prestazioni tra un quadriennio. Un gruppo attualmente di dieci atleti di 17-18 anni che si aggiunge al blocco attuale della Nazionale Assoluta. Con questi giovani si terranno camp, si parteciperà a gare internazionali, auspico allenamenti congiunti con coetanei di altre Nazioni per regalare esperienze tecniche e motivazionali uniche. Si lavorerà in un’ottica pluriennale.
«Altri miei progetti sono già attivi da un paio di anni e sono relativi il monitoraggio dei Talenti nel nostro Paese, momenti che si concretizzano con mie visite nelle varie Regioni, nel corso delle quali incontro i tecnici e mi confronto da un punto di vista tecnico-metodologico con loro e ancora vedo all’opera i giovani più promettenti di questa o quella Regione Italiana.
«Ancora ho istituito un database con elementi salienti della vita e non solo di oltre 400 giovani atleti non necessariamente ai vertici del nuoto Nazionale. Raccolgo informazioni di tipo anatomico, tecnico, fisiologico, anagrafico ed anche relative l’andamento scolastico. In sostanza l’obiettivo titanico è avere sotto controllo un movimento di molte migliaia di atleti, attraverso una campionatura mirata e significativa.»
 
Cosa farà Walter Bolognani da… grande?
«Vorrei mettere a disposizione del mondo sociale, politico e sportivo l’esperienza maturata nel mio percorso professionale. Nella mia vita ho realizzato fino ad ora un sogno, quello di riuscire a rappresentare il mio Paese ai massimi livelli senza ricorrere a sponsor ed appoggi di alcun tipo.»
 
Qual è il sogno attuale?
«Beh, sono attratto da una esperienza pubblica. Mi piacerebbe operare in questo ambito, tentando di essere riferimento per chi è centrale e per chi è periferico e non solo da un punto di vista geografico.
«Ora non è più la retorica, ma la pressante realtà socio-economica che tenta di scardinare e azzerare la distanza siderale che corre tra il contesto politico e quello del quotidiano che viviamo tutti.
«Le mie origini modeste, quelle con cui abbiamo aperto l’intervista, sono certo mi aiuterebbero.»
 
Nadia Clementi
n.clementi@ladigetto.it
(Precedente)
(Fine)
  
 Chi è Walter Bolognani 

 
Dal gennaio 2008, Walter Bolognani è Commissario tecnico e selezionatore Nazionale Giovanili di nuoto.
In questo ruolo ha condotto molte formazioni giovanili (dai 14 ai 19 anni le fasce di età di interesse) in numerosi appuntamenti internazionali. Eccoli.
Coppa Comen (14-15enni) vinta in 4 edizioni su 5. Manifestazione aperta ai Paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo.
European Youth Olympic Festival, campionato europeo per 14-15enni. Sempre in doppia cifra con le medaglie nelle edizioni 2009 Tampere (FIN) e 2011 a Trabzon (TUR).
Meeting Multinations (16-17enni) aperti alle 6 Nazioni leader in Europa vinti a Parigi, Novara e Madrid.
Coppa Latina (18-20 anni di età) biennale 2008 S. Marino - 2010 Buenos Aires, vinta in entrambe le occasioni (2012 non disputata). Manifestazione aperta a tutti i Paesi di lingua latina nel mondo.
Campionati Mondiali Juniores (17-18 anni di età) edizione 2008 a Monterrey (MEX) 10 medaglie, edizione 2011 a Lima (PER) 13 medaglie.
Delle 5 edizioni dei Campionati Europei Juniores (16-18enni) sempre al vertice del medagliere con il risultato storico di 30 medaglie vinte nel 2009 Praga (CZE), riscontro mai conseguito nella storia del nuoto da nessun Paese.
Olimpiadi Giovanili prima edizione, Singapore (SIN) 2010, 5 medaglie e maggior numero di medaglie vinte da una disciplina, assieme alla scherma, per la delegazione Italiana. 
 
Dal 2010 è promotore, ideatore e realizzatore di un progetto Nazionale definito Progetto Giovani e dedicato al profondo monitoraggio del movimento sportivo giovanile per la crescita, individuazione di nuovi talenti.
Dal 2011 membro dello staff della squadra Nazionale Senior di Nuoto - Eindhoven (NED) - Dutch Open del novembre 2011, Fort Lauderdale (USA) - Gennaio 2012, Camp di lavoro con il team dei velocisti, Tenerife (ESP) - Marzo 2012 e Verona (ITA) – Maggio 2012, Camp di lavoro con la squadra olimpica verso Londra 2012. Coach nel team Italia agli Europei Assoluti di Debrecen (HUN).
Dal 1984-2005 attivo in qualità di tecnico, manager, consulente, direttore tecnico/sportivo, gestore di impianti presso: Rari Nantes Trento 1985-2001, NC Ghirlandina Modena 2002-2004, Reggiana Nuoto (RE) 2008-2009.
Successi sportivi maggiormente significativi come coach di club - Dodici atleti convocati in maglia azzurra, 2 Giochi Olimpici, 5 Campionati del Mondo, 11 Campionati di Europa, 4 in Coppa del Mondo con una vittoria di tappa.
Otto primati Nazionali conseguiti dagli atleti allenati, oltre 140 medaglie nei Campionati Nazionali Seniores e Giovanili.
Nel 1995 indicato «allenatore dell'anno» dall'allora Associazione Nazionale Allenatori Nuoto.

Condividi con: Post on Facebook Facebook
Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri e parole

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Parla lo psicoanalista

di Giuseppe Maiolo

Miss Italia 2014

di Sonia Leonardi

Cucina trentina

di Franca Merz

La grande Cucina

di Massimiliano Putortì

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco Demozzi