Home | Arte e Cultura | Inaugurazione di un nuovo spazio dedicato alle arti

Inaugurazione di un nuovo spazio dedicato alle arti

Avverrà domenica 15 dicembre dalle ore 15.00 alle 20.00 a Trento in Via Lavisotto

image

>
Dal 15 dicembre, il quartiere di Cristo Re a Trento si arricchisce di una nuova realtà culturale.
Apre i battenti il nuovo spazio Piera, uno spazio-laboratorio in cui sperimentare e formarsi nell’ambito delle arti visive, della scrittura, e delle pratiche artistiche innovative.
Sarà anche uno luogo dove ospitare piccole esposizioni d’arte ed eventi, secondo una concezione decisamente underground.
Sperimentare, scoprire e conoscere, per divertirsi e crescere, considerando l’arte e la cultura come componente imprescindibile per il proprio benessere psico-fisico e per la rigenerazione sociale e urbana… questo è il paradigma che sta alla base di Piera e che emerge nei molteplici significati del suo nome:
La «Piera», nel dialetto locale, è la pietra da costruzione; PierA è il «Pier» dell’arte in inglese (il pontile, ponte di collegamento fra le realtà), Piera è la popolana del quartiere che accoglie con umanità chiunque…
 
PierA nasce un po’ per gioco, ma anche dall’esigenza di creare qualcosa di bello e di mancante nella Trento attuale.
Per questi motivi dall’aprile 2019 è stato attivato questo progetto, aprendo uno spazio che, dopo qualche mese di preparazione, trova finalmente la sua sede definitiva nel quartiere di Cristo Re, in via Lavisotto.
Questa domenica sarà finalmente l’occasione per celebrare l’inizio di un percorso ambizioso.
Nelle sale di PierA sono allestite due mostre personali degli artisti trentini Martino Zulian e Mike Fedrizzi e un’installazione sonora a cura di Marta M. in collaborazione con Sanbaradio.
Durante la giornata ci sarà musica e un piccolo buffet per allietare gli ospiti.
 
Alle ore 18.00, anticipati da un brindisi, sono previsti i «discorsoni» di benvenuto e la presentazione del programma con le iniziative della prima parte del 2020.
Spazio Piera è gestito dal collettivo il Funambolo, già noto per i propri laboratori, le visite teatralizzate nei più importanti musei cittadini, i progetti culturali e artistici partecipati e il Festival CinemaZERO; insieme al Funambolo sono attivi nella gestione e nella promozione di PierA un gruppo di giovani trentini (Gruppo Gli Informali) e un team di professionisti provenienti dall’ambito dell’insegnamento delle lingue (Bro-ma).
Per scoprire cosa propone questo nuovo spazio di formazione ed espressione aperto a tutta la cittadinanza, le porte di PierA sono aperte dalle 15 alle 20 di domenica per tutti gli interessati.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni