Home | Arte e Cultura | Spettacoli | Al Teatro Capovolto la musica tirolese e altoatesina

Al Teatro Capovolto la musica tirolese e altoatesina

Venerdì 17 luglio alle ore 21.30 il quartetto Obmann Musi e il trio al femminile Groedner Frauendreigesang, al teatro Sociale di Trento da piazza Battisti

image

 >
Terzo appuntamento con la musica del Teatro Capovolto. Venerdì 17 luglio, alle ore 21.30, sul palco del Teatro Sociale (rivolto verso Piazza Cesare Battisti) andrà in scena una serata dedicata alla musica popolare tirolese e gardenese, in collaborazione con il Centro Musica di Trento.
Ad esibirsi sarà il quartetto Obmann Musi e il trio al femminile Grödner Frauendreigesang con la chitarra di Otto Dellago.
Rappresentanti di spicco della musica popolare tirolese, Obmann Musi è un quartetto in cui suonano insieme il presidente del Tiroler Volksmusikverein (Peter Margreiter) e quello del Südtiroler Volksmusikkreis (Gernot Niederfriniger), accompagnati dalle rispettive mogli, Sonja e Bernadette.
Quando il Tirolo del Nord incontra il Tirolo del Sud, e diventa un prezioso esempio di collaborazione tra paesi appartenenti all’Euregio.
 
Il repertorio del gruppo è formato da pezzi originali della tradizione musicale popolare tirolese, come Walzer, Polka, Marsch e Bairisch Polka, eseguiti da alcuni fra i più caratteristici strumenti musicali tirolesi, che danno vita ad una allegra e travolgente nuvola sonora: l’arpa e il salterio tirolese, la «Steirische Harmonika» e il contrabbasso, l’ocarina e la fisarmonica, lo scacciapensieri e la chitarra.
Trio femminile proveniente dalla Val Gardena, il Grödner Frauendreigesang è composto da Monika Kelder, Claudia Moroder e Petra Dalzer, e da ormai oltre vent’anni si esibisce in giro per l’Europa (Austria, Germania e Italia, in particolare in Alto Adige).
Il loro repertorio è prevalentemente composto da canti popolari in lingua tedesca, lasciando tuttavia grande spazio alla lingua ladina, che rimane la lingua madre del gruppo.
Ad accompagnare i canti del trio, la chitarra di Otto Dellago, insegnante di scuola elementare.
 
Per quanto riguarda le modalità di ingresso all’Arena di Piazza Battisti, l’accesso sarà contingentato e sarà consentito solamente previo acquisto del titolo a pagamento (5 euro), acquistabile sul sito www.primiallaprima.it, presso le Casse Rurali di Trento e presso la biglietteria del Teatro Auditorium (da lunedì a venerdì, dalle 16 alle 19). La sera dell’evento la biglietteria rimarrà chiusa.
Si invita il pubblico a volersi presentare con congruo anticipo in ragione delle procedure di ingresso condizionate dai protocolli anti Covid-19. L’accesso verrà consentito a partire dalle ore 20.15.
Si ricorda che è obbligatorio l’utilizzo delle mascherine e il rispetto del distanziamento sociale, in ogni fase di ingresso all’Arena.
 

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni