Home | Arte e Cultura | Spettacoli | I tre concerti scandiranno i mesi di marzo, aprile e maggio

I tre concerti scandiranno i mesi di marzo, aprile e maggio

L’offerta musicale del Centro S. Chiara di Trento prosegue tra musica jazz e cantautorato con Vijay Iyer Trio, Dee Dee Bridgewater e Francesco Bianconi

image

>
Vijay Iyer Trio (foto di copertina), Dee Dee Bridgewater (foto seguente) e Francesco Bianconi (foto a pié di pagina).
Sono loro i protagonisti delle nuove proposte musicali che il Centro Servizi Culturali S. Chiara di Trento ha riservato al proprio pubblico per i mesi di marzo, aprile e maggio, tra sonorità jazz e cantautorato.
Dopo il grande successo fatto registrare in questa prima parte di 2022 – indimenticabile il dialogo sonoro andato in scena tra Enrico Rava e Christian Fennesz, così come il concerto del pianista francese Chassol, – la proposta musicale dell’Ente prosegue ora con un tris di nomi di assoluto valore artistico.
 
Si comincia mercoledì 9 marzo al Teatro SanbàPolis di Trento con il VIJAY IYER TRIO. Votato da molte riviste come uno dei progetti più eccitanti e originali del 2021, il trio del pianista Vijay Iyer è, da qualche anno, una delle formazioni chiave del jazz contemporaneo.
Vincitore di una MacArthur Fellowship e di un Doris Duke Performing Artist Award e con alle spalle una nomination ai Grammy, Vijay Iyer è artista in grado di immaginare sintesi tra mondi (la tradizione indiana e l’esperienza nell’M-Base, le tecniche compositive colte e l’irrequietezza delle ritmiche urbane) e arriva a Trento con un collaboratore storico come Matt Brewer al basso e con Jeremy Dutton alla batteria, per un concerto che si preannuncia memorabile.
 

 
A seguire, giovedì 14 aprile la musica si sposterà al Teatro Auditorium di Trento con un nome che non ha certo bisogno di presentazioni: la cantante statunitense DEE DEE BRIDGEWATER, voce tra le più amate sia dal pubblico del jazz che da quello del pop.
Musicista generosa e flessibile, sempre pronta a mettersi in gioco, Dee Dee Bridgewater ha dato il via nel 2021 a un nuovo progetto, una band con alcuni tra i più interessanti talenti della scena contemporanea italiana, da Claudio Filippini (pianoforte) a Mirco Rubegni (tromba), passando per Michele Polga (sassofono), Rosa Brunello (basso) ed Evita Polidoro (batteria).
Un’occasione per ritrovare alcune delle sue canzoni più belle, ma anche per vivere in prima persona la sua capacità di dialogare e di ispirare le nuove generazioni.
Una produzione originale Tema Music e Fondazione Musica per Roma per Casa del Jazz.
 
FRANCESCO BIANCONI, accompagnato da «La Sua Stupefacente Band», torna al suo primo amore, il live, e nel prossimo mese di maggio sarà in tour nei teatri, facendo tappa anche all’Auditorium Melotti di Rovereto il prossimo giovedì 26 maggio.
Sarà l’occasione, dunque, di presentare live i suoi ultimi lavori in studio, in una summa ideale della sua prolifica produzione, dai progetti più recenti ad incursioni nel recente passato, ma non solo: il cantautore ha infatti pensato questo nuovo tour come «una storia a parte» dove protagoniste saranno «elettricità, percussione, tensione e massa sonica», alternate a momenti più acustici con le canzoni degli ultimi dischi in primo piano, ma anche l’occasione per presentare nuovi brani inediti.
Il nuovo tour arriva a quasi due anni dalla pubblicazione del suo primo album solista «Forever» e dall’uscita, a gennaio 2022, di «Accade», album con il quale ha reso omaggio a grandi cantautori e interpreti della canzone italiana.
Francesco Bianconi arriverà a Rovereto accompagnato da Angelo Trabace (pianoforte), Zevi Bordovach (harmonium, Moog e Mellotron), Alessandro Trabace (violino), Sebastiano de Gennaro (percussioni, vibrafono), Stefano Pilia (chitarra), Enrico Gabrielli (sassofoni, clarinetto, fluato e sintetizzatori).
 
 Biglietti e modalità di ingresso  
Biglietti disponibili presso la biglietteria del Teatro Auditorium (lun-sab, 10-13, 15-19), presso le Casse Rurali e online su www.centrosantachiara.it
Si ricorda che, in ottemperanza al Decreto-Legge 26 novembre 2021, n.172, art. 5 e art. 6, per accedere all’evento è obbligatorio essere muniti del Green Pass rafforzato. Inoltre, a seguito del Decreto Legge 24 dicembre 2021, n.221, è previsto l’obbligo di indossare mascherine di tipo FFP2.
La richiesta di certificazione verde non verrà applicata ai minori di 12 anni o agli esenti dalla campagna vaccinale.
La certificazione verrà controllata dal personale addetto al momento dell’ingresso. In caso di indisponibilità del Green pass rafforzato non sarà possibile accedere agli spazi.
Per maggiori informazioni visitare il sito www.centrosantachiara.it.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande