Home | Arte e Cultura | Spettacoli | La musica di Vasco arriverà fino in Val di Sole

La musica di Vasco arriverà fino in Val di Sole

Il concerto del leggendario cantautore, in programma a Trento il 20 maggio prossimo, diventa l’occasione per un soggiorno rigenerante nella valle

image

>
Dal parterre alla montagna, dalla musica ai musei, dai versi urlati a squarciagola alle atmosfere naturali da vivere immergendosi nel silenzio o nutrendosi di adrenalina tra discese in rafting e visite ai parchi avventura. Come dire, un’esperienza a tutto tondo per omaggiare un evento atteso da mesi. È un programma distensivo quello che l’ApT della Val di Sole ha deciso di offrire al popolo di Vasco Rossi, pronto a invadere Trento il 20 maggio prossimo. L’idea è semplice: celebrare il ritorno della musica dal vivo concedendosi una vacanza extra nella valle. Una proposta speciale per scoprire il territorio solandro nella stagione primaverile, cogliendone in pieno le potenzialità.

L’iniziativa, realizzata nell’ambito del programma Valdisole Rocks, prevede la possibilità di prenotare il proprio soggiorno usufruendo, tra le altre cose, di un servizio di trasporto dedicato. Niente auto né code e nessuna ansia da parcheggio. Contattando e prenotando una delle strutture ricettive convenzionate, infatti, gli ospiti della Val di Sole potranno raggiungere il concerto gratuitamente con i mezzi e ricevere un voucher per il rientro.
 
A fine concerto un pullman riservato garantirà il collegamento con la struttura scelta che darà la possibilità di arrivare in hotel o in appartamento in tarda notte. Gli ospiti, inoltre, riceveranno la Trentino Guest Card che permette l’utilizzo gratuito dei trasporti e l’ingresso scontato o addirittura a costo zero nei principali musei, castelli e parchi del territorio.



Un’iniziativa che sa di catarsi, dunque. Un modo originale per celebrare la grande voglia di aggregazione, musica e adrenalina. Voglia di Vasco, insomma, perché certe sensazioni, si sa, sgorgano solo da quelle adunate oceaniche che da sempre accompagnano i concerti del leggendario rocker di Zocca. Il conto alla rovescia è partito, meravigliosamente inarrestabile come sempre. Vale per i 120mila adepti attesi alla Trentino Music Arena. E vale al tempo stesso per gli operatori del territorio che in questo evento vedono il segnale inequivocabile di un nuovo inizio. E non solo.
 
«Il concerto del 20 maggio assume un significato unico e non solo per i fan di questo straordinario autore», commenta Fabio Sacco, direttore dell’ApT della Val di Sole.
«Il pubblico è pronto a sfogare gioiosamente un’energia a lungo tenuta in serbo cancellando simbolicamente due anni di attesa fatti purtroppo anche di paura e incertezza. Le aspettative del pubblico sono le stesse del nostro territorio che in questa grande celebrazione musicale trova un’occasione per promuovere la valle e le sue risorse svelando al pubblico le bellezze per molti sconosciute della stagione primaverile».

Il servizio trasporto, interamente a carico dell’ApT, è a disposizione sia degli ospiti già presenti in valle che potranno raggiungere il concerto con il trenino, sia per coloro che arrivano a Trento con i mezzi pubblici e, in generale, per chiunque voglia visitare la Val di Sole, lasciando l’auto a Trento.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande