Home | Arte e Cultura | Spettacoli | Vasco Live 2022, programma per la gestione della viabilità

Vasco Live 2022, programma per la gestione della viabilità

Parcheggi, navette, limitazioni al transito e aree pedonali per facilitare il movimento dei partecipanti al concerto

A partire da mercoledì 18 e fino a sabato 21 maggio Trento sarà teatro dell’evento «Vasco Live 2022». Le performance dell’artista sono previste il 19 maggio, alle 21, quando ci sarà il concerto «sound check» riservato al Fan club (15 mila persone stimate) e il 20 maggio alle 21, quando ci sarà il concerto ufficiale (120 mila persone previste).
Oggi, durante la conferenza stampa post Giunta, il sindaco Franco Ianeselli ha così introdotto l’illustrazione del piano straordinario della viabilità studiato dalla polizia locale: «Sentiamo in questi giorni la domanda: cosa succederà in città in occasione del concerto di Vasco Rossi? Oggi cerchiamo di rispondere proprio a questo interrogativo e iniziamo a dare tutte le informazioni sulle limitazioni al traffico e sulle modalità di afflusso e deflusso dei partecipanti all’evento. L’appello che rivolgiamo ai cittadini è di informarsi sul sito dedicato perché è vero che ci saranno dei disagi, però tutto è superabile sapendo a cosa si va incontro. In fondo gli Europei di ciclismo erano molto più impattanti in termini di chiusura delle strade, stavolta però ci sono tantissime persone che arrivano a Trento nel giro di poche ore. Per questo nei giorni cruciali chi può eviti di frequentare la città e scelga di lavorare da remoto».
 
Alla conferenza stampa era presente anche il presidente della Provincia Maurizio Fugatti, che ha dichiarato: «C'è stato un grande lavoro quotidiano svolto nelle scorse settimane dagli uffici preposti, sia della Provincia che del Comune di Trento, di tutte le forze dell'Ordine e dei corpi di Polizia locale. A seguito dell'incontro con il sindaco di Trento e con i sindaci dei Comuni limitrofi stiamo cercando di fornire la migliore informazione possibile ai cittadini, con la consapevolezza che più lavoriamo di squadra, meglio riusciamo a prevenire e risolvere eventuali problemi. Proprio per questo abbiamo messo in campo tutte le strategie per gestire nel migliore dei modi questo grande evento».
Per quanto riguarda gli aspetti più operativi, il comandante della polizia locale Luca Sattin ha ringraziato i colleghi che, con un grande lavoro di squadra e di coordinamento, hanno predisposto il piano della viabilità: «Alla polizia locale verrà chiesto un grande sforzo, che è stato anche oggetto di una trattativa sindacale – ha spiegato il comandante - Nella serata di venerdì 20 saranno in servizio 45 agenti della polizia locale di Trento, una decina della Provincia, altri cinque o sei da Verona. Rimarranno in servizio per tutto il tempo necessario a garantire il deflusso».
 
Ecco in sintesi i principali elementi del programma straordinario per la gestione della viabilità predisposto dalla polizia locale, illustrato oggi in conferenza stampa dai commissari capo Pierangelo Vescovi e Mauro Eccel. Ogni iniziativa del piano dovrà essere oggetto di provvedimenti di divieto, limitazione o sospensione della sosta e circolazione veicolare che saranno emanati, a seconda delle competenze territoriali, dal Comune di Trento o dalla Provincia Autonoma. Tutti gli accessi all’area concerto avverranno esclusivamente da nord (rotatoria via Mach e dalla via di San Vincenzo). Unica eccezione prevista è per l’accesso dei disabili che, mediante il sistema di prenotazione, verranno accompagnati dai parcheggi individuati in via della Cooperazione fino all’interno dell’arena.
 
  Parcheggi  
- I parcheggi per i partecipanti agli eventi messi a disposizione dal Comune di Trento sono Blm group Arena, Via Bartali, via Fersina, Monte Baldo, Sanseverino, Canestrini (ex Sit), ex Italcementi (la parte gestita dal Comune di Trento), Zuffo.
- I parcheggi identificati dalla Pat in area nord della città (Spini e zona Interporto) sono serviti da servizio navetta gratuito (linea rossa) con fermata capolinea in via Barbacovi.
- i parcheggi individuati in zona Pergine Valsugana sono serviti dal servizio navetta gratuito (linea blu) con fermata capolinea in viale Rovereto.
- i parcheggi individuati in zona Riva del Garda sono serviti da servizio navetta gratuito (linea verde) con fermata capolinea in via Lung’Adige San Nicolò /Motorizzazione.
 
 Spazi per somministrazione temporanea  
- Individuazione di spazi per il rilascio di concessione per l’esercizio di attività di commercio e somministrazione temporanea con emanazione di un bando di gara. L’assegnazione è già stata oggetto di sorteggio per i richiedenti.
- Provvedimento di divieto di esercizio dell’attività di commercio e somministrazione temporanea sul territorio comunale nelle giornate del 19 e 20 maggio nonché del divieto di somministrazione in recipienti chiusi o in vetro al di fuori degli spazi degli esercizi pubblici.
 
  Aree con limitazione al transito veicolare  
- Area Bianca con interdizione al traffico veicolare sulla via di San Vincenzo (da Rotatoria via Mach alla Rotatoria via Cooperazione/Pomeranos a Mattarello) a partire da mercoledì 18 maggio. Il transito sarà consentito ai soli residenti sulla via di San Vincenzo e al trasporto pubblico urbano. Il restante traffico per raggiungere Mattarello da nord dovrà utilizzare la tangenziale fino alle 9 di venerdì 20 maggio e successivamente la strada provinciale 90 (via Ravina Romagnano) o in alternativa la strada delle Novaline.  
- Area Gialla con presidio e monitoraggio dei transiti per evitare parcheggi abusivi e operatori ambulanti che effettuano vendita o somministrazione fuori dagli spazi autorizzati. L’accesso è consentito ai residenti, agli operatori e agli utenti che si recano presso gli esercizi commerciali, i pubblici esercizi e le attività economiche, agli utenti e dipendenti degli uffici e servizi pubblici. Il presidio dell’area mediante check point della Polizia Locale sarà attuato a partire dal mattino di giovedì 19 maggio nei seguenti incroci o vie: rotatoria Fermi/Degasperi, rotatoria via Fersina c/o Ata Battisti, rotatoria  viale Verona/Degasperi, rotatoria via Menguzzato/Mach, incrocio via Ragazzi del 99/ Bretella tangenziale, rotatoria Marinai d’Italia, rotatoria Mattarello San Vincenzo/Cooperazione/Pomeranos, incrocio Mattarello strada delle Novaline/strada ai Palazzi.
- Area Rossa con presidio e monitoraggio dei transiti per evitare i parcheggi abusivi e l’accesso di operatori che effettuano vendita su area pubblica privi di autorizzazione. L’accesso è consentito ai residenti, agli operatori e agli utenti che si recano presso  gli esercizi commerciali, i pubblici esercizi e le attività economiche, agli utenti e dipendenti degli uffici e servizi pubblici. L’interdizione al transito in quest’area sarà in vigore a partire dalle 22 di giovedì 19 maggio. I presidi saranno sui seguenti incroci o vie: incrocio Tangenziale via Fersina, rotatoria viale Verona/ Degasperi, Via Fermi – Volta, Viale Verona–Degasperi, Mach-Menguzzato, statale 12-rotatoria Marinai d’Italia, Rotatoria Mach-via Viticoltori, statale 349-strada delle Novaline, via Nazionale-Ponte Vecchio, via Nazionale-Rio Stolzano, Acquaviva.

  Divieto di sosta e transito  
A partire dalle ore 19 del 19 maggio saranno attuati in relazione ai piani viabilistici, divieti di sosta e transito su alcune vie della città e non saranno disponibili i seguenti parcheggi perché riservati ai partecipanti al concerto: ex Zuffo, ex Italcementi, via Canestrini (ex Sit), Sanseverino, Monte Baldo, area Palazzetto Sport via Fersina, via Bartali, via Lidorno, Marinai d’Italia, parcheggi Comunali in via della Cooperazione a Mattarello. I parcheggi di Via Lidorno e Marinai d’Italia saranno resi indisponibili probabilmente già dal 17 maggio, dovendo approntare spazi attrezzati per biciclette e motocicli.
Inoltre alcune delle vie cittadine saranno interessate dal divieto di sosta a partire dal 19 maggio.
 
  Limitazione o divieto di circolazione con chiusure  
- della tangenziale dall’uscita 2 (Rotatoria Marinai d’Italia) all’uscita 3 (Ponte di Ravina) dalle 12 alle 5 del 20/5. In questa fase la carreggiata nord sarà utilizzata dai partecipanti all’evento per arrivare all’area del concerto e raggiungere i parcheggi alla fine del concerto (dalle ore 20.30 circa a fine concerto sarà chiusa la tangenziale a partire dall’Uscita 1 di Mattarello)
- della tangenziale da Acquaviva all’uscita 3 (Ponte di Ravina) dalle 9 alle 7 del 21/5. In questa fase tutta la carreggiata nord sarà riservata ai partecipanti all’evento per arrivare all’area del concerto e, in fase di deflusso, raggiungere i parcheggi. La carreggiata sud dall’uscita 2 (Rotatoria Marinai d’Italia) fino ad Acquaviva sarà riservata al parcheggio dei pullman organizzati.
- di via al Desert nel tratto compreso fra la rotatoria Ponte di Ravina ed ingresso Protonterapia (transito consentito e regolato per i soli utenti che accedono ai parcheggi).

  Aree pedonali per il deflusso  
Sono state definite le aree pedonali funzionali al deflusso dalle 23 di venerdì 20/5 alle 6 di sabato 21/5 che saranno interdette alla circolazione veicolare: oltre a via al Desert, saranno oggetto di divieto o limitazione al transito: via delle Ghiaie, via Monte Baldo, corso del Lavoro e della Scienza, cavalcavia San Lorenzo, Ponte S. Lorenzo, via Doss Trento (nel tratto compreso fra la rotatoria di via Berlino e via Lung’Adige Apuleio), via Brescia dall’intersezione con il viadotto fino alla rotatoria di Piedicastello, via di Madonna Bianca-viale Verona da rotatoria via Mach fino al Ponte dei Cavalleggeri, viale Rovereto, corso III Novembre, via Santa Croce, via Dogana (tratto antistante alle stazioni ferrovia ed autocorriere).
Divieto di transito veicolare in via Segantini e via Romangosi.
Il tratto di Sanseverino sarà percorribile esclusivamente dai veicoli che devono uscire dai parcheggi. Gli stessi saranno indirizzati su corso Buonarroti.
 
  Fasi operative  
Le fasi operative relative all’evento possono così essere riassunte:
Fase 1 - Informazione: a partire dal 9 maggio attivazione del numero dedicato 0461 889400. Incontri con le circoscrizioni maggiormente interessate dai provvedimenti viabilistici e con le associazioni di categoria ed imprenditoriali. Saranno implementati tutti i canali e le piattaforme social per la diffusione delle notizie utili.
Fase 2 - Area Bianca: a partire dalle 8 di mercoledì 18 maggio prime limitazioni al transito veicolare sulla via di San Vincenzo.  
Fase 3 - Area Gialla: a partire dalle 8 di giovedì 19 maggio limitazioni al transito veicolare con presidi della Polizia Locale e monitoraggio dell’area per il contrasto di soste abusive e di abusivismo commerciale nella zona sud dalle rotatorie di via Degasperi/Menguzzato e Fermi/Degasperi fino a Mattarello. Dalle ore 12 fino alle ore 5 del 20/5 chiusura della tangenziale dall’uscita 2 (via Marinai d’Italia) fino all’Uscita 3 (rotatoria Ponte Ravina) e della via al Desert
Fase 4 - Area Rossa: a partire dalle 22 di giovedì 19 maggio limitazioni al transito veicolare con presidi della polizia locale e monitoraggio dell’area per il contrasto di soste abusive e di abusivismo commerciale nella zona sud dalle rotatorie viale Verona-Fermi, Degasperi-Fermi, via Fersina, Marinai d’Italia. Dalle 9 di venerdì 20 maggio fino alle ore 7 di sabato 21 maggio chiusura della tangenziale dall’innesto di Acquaviva fino all’uscita 3 (rotatoria Ponte Ravina) e della via al Desert.
Nelle giornate del 19 e 20 maggio tutto il traffico proveniente da Sud e da Nord potrà utilizzare in alternativa l’A22 (pedaggio gratuito dal casello Rovereto Nord a Trento Nord) o la provinciale 90 Destra Adige. Per chi è diretto a sud sarà riattivata l’apertura del casello A22 di Lung’Adige San Nicolò. Non sarà possibile raggiungere l’area del concerto da Sud ad eccezione dei veicoli di utenti con disabilità che però siano in possesso di prenotazione park.
Fase 5 - Deflusso: a partire dalle 23 di venerdì 20 maggio fino alle ore 5 di sabato 21 maggio saranno pedonalizzate via Madonna Bianca, viale Verona, viale Rovereto (dal ponte dei Cavalleggeri fino all’intersezione con via dei Mille) corso Tre Novembre, via Santa Croce, via Al Desert, via Ghiaie, via Monte Baldo, via R. da Sanseverino, Ponte San Lorenzo, Cavalcavia San Lorenzo, via Brescia, via Doss Trento. Sarà chiusa al transito veicolare la zona antistante la stazione della ferrovia e conseguentemente il divieto sarà esteso anche alle vie Segantini, Romagnosi, Petrarca.  Deviazioni potranno essere attuate in relazione alla situazione contingente anche nelle zone di via Veneto, via Rosmini, Prepositura, Torre Vanga/Sanzio, Piazza Venezia.
 
  Trasporto pubblico urbano  
- garantita la circolazione sempre su tutto il territorio comunale con variazioni di orario.
- garantita la circolazione per l’abitato di Mattarello fino alle ore 8 di venerdì 20 maggio. Sospensione del servizio dalle ore 8 del 20 maggio fino alle 5 del 21 maggio.
 
  Trasporto pubblico extraurbano  
- garantita la circolazione sempre da e per il capoluogo. Per le tratte verso sud che devono raggiungere gli abitati di Besenello e Calliano, previste deviazioni di percorso sulla provinciale 90. Tutte le variazioni saranno oggetto di specifico comunicato da parte di Trentino Trasporti.
 
  Taxi  
- Per la sola fase di deflusso (dopo le 23,30 di venerdì 20 maggio) sarà prevista una zona di attestamento per il servizio Taxi in via Degasperi (tratto compreso fra rotatoria via Fermi e rotatoria viale Verona).
 
  Trasporto organizzato da privati mediante noleggio con conducente  
- Prevista una zona di sosta per carico scarico (stop&go) con attestamento in via Sanseverino (tratto compreso fra via Montebaldo e via Jedin).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande