Home | Arte e Cultura | Spettacoli | Ala Città di Velluto, oggi l'inaugurazione ufficiale

Ala Città di Velluto, oggi l'inaugurazione ufficiale

Bisesti: «Una manifestazione che coniuga l'aspetto artistico con quello culturale e storico»

image

>
«Questa edizione di Ala Città di Velluto sa coniugare l'aspetto artistico con quello culturale e storico, accanto infatti ad iniziative, eventi e proposte teatrali, musicali e ludiche, vi sono infatti alcuni appuntamenti con l'arte e la cultura di indubbio interesse, fra cui la mostra che il Mart dedica alla città mozartiana e dei velluti, ma anche quella curata dall'Associazione Bosco dei Poeti, dedicata ad una quarantina di artisti e al mondo del tessuto tra storia, arte e costume.»
È stato questo il messaggio dell'assessore provinciale alla cultura, Mirko Bisesti, presente poco fa all'inaugurazione della kermesse che animerà Ala fino a domenica.
L'assessore ha messo in luce il filo conduttore che lega le diverse iniziative, fra cui anche l'esposizione di bachi da seta a cura del Muse, e ricordato che le mostre sono esposte nelle sale dello storico Palazzo Pizzini, in attesa del definitivo allestimento del Museo del Pianoforte Antico.
 
Accanto all'assessore Bisesti vi era il sindaco del Comune Claudio Soini, che ha evidenziato come questa edizione rappresenti il ritorno alla normalità dopo la pandemia, con «eventi ricchi e mostre di grande spessore curate fra gli altri dal Muse e dal Mart, nel palazzo dove suonò Mozart 250 anni fa».
Presenti anche la deputata Vanessa Cattoi, Francesca Velardita del Mart, il direttore artistico della manifestazione Riccardo Ricci e la responsabile del Servizio cultura del Comune di Ala Chiara Bertolini, nonché Lorenzo Menguzzato dell'Associazione Bosco dei Poeti.
 

 
Città di Velluto è una manifestazione di turismo culturale promossa dal Comune di Ala e organizzata dall’Associazione per il Coordinamento Teatrale Trentino.
La venticinquesima edizione rende omaggio alla storia della città di velluto, alle persone e ai luoghi.
Tra i numerosi appuntamenti in programma si propongono la partecipazione degli artisti più rappresentativi, la rivisitazione di eventi significativi presentati ad Ala dal 1998 ad oggi e la presenza dell’arte contemporanea e di spettacoli nuovi scelti come proposta alternativa affiancata alla tradizione e alla storia della città.
 
A Città di Velluto gli spettacoli di teatro e danza, le visite ai palazzi, i concerti, le mostre d’arte e i laboratori per bambini contribuiscono a far vivere l’affascinante esperienza e ad immergersi in un fantastico barocco, degustando i tipici prodotti enogastronomici del territorio, tra cortili del centro storico.
Quest’anno ricorre anche il duecentocinquantesimo anniversario dalla seconda visita del giovane Mozart ad Ala, un’occasione per ricordare l’importante incontro con la città.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande