Home | Arte e Cultura | Spettacoli | «Jas Art Ballet» di Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta

«Jas Art Ballet» di Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta

Workshop sabato 7 , audizioni domenica 8 settembre al Kino Centro Danza di Ronzone

image

>
Domenica 8 settembre 2019 Kino Centro Danza ospiterà le audizioni per la Compagnia Jas Art Ballet di Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta, nella propria sede a Ronzone.
Un’opportunità unica per i giovani del Trentino Alto Adige. Le audizioni saranno aperte anche al Veneto, Friuli Venezia Giulia e Austria.
Chi supererà le audizioni di domenica 8 settembre potrà frequentare il corso formativo per l’avviamento professionale della Jas Art Ballet Junior di Sabrina Brazzo, Etoile Internazionale, e Andrea Volpintesta, Primo Ballerino della Scala di Milano, che si terrà con cadenza mensile a Ronzone in Alta Val di Non.
 
I dettagli del programma sono stati illustrati questa mattina nel corso di una conferenza stampa dagli stessi Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta, da Sabrina Borzaga (direttore artistico Kino Centro Danza) e da Stefano Endrizzi, sindaco di Ronzone.
Alla conferenza è intervenuto anche l’assessore all’istruzione, università e cultura della Provincia automa di Trento, Mirko Bisesti, che ha salutato con entusiasmo l’evento, sottolineando quanto sia gratificante per Ronzone e per il territorio trentino il fatto di ospitare due ballerini di tale livello.
 
Oltre alle Audizioni, l’organizzazione ha pensato di affiancare un Workshop, che si terrà sabato 7 settembre nella suggestiva location del Salone della Villa Imperiale al Passo della Mendola, con i direttori artistici della Jas Art Junior Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta, e un Workshop Entolé Danza a 432, Hertz tenuto da Sabrina Borzaga con l’accompagnamento di violino e violoncello.
Un programma di formazione e avviamento al mondo della danza che, come hanno ribadito Brazzo e Volpintesta «intende dare una possibilità ai giovani, con l’obiettivo di fornire loro una formazione adeguata per poter fare una carriera di livello».
 
 PROGRAMMA 
Sabato 7 settembre 2019
14.00-16.00 Workshop con Andrea Volpintesta e Sabrina Brazzo
16.00-18.00 Workshop Entole Danza a 432 Hertz con Sabrina Borzaga con l’accompagnamento di violino (M° Ivo Crepaldi) e violoncello (M° Christian Bertoncello)

Domenica 8 settembre 2019
10.30-13.30 Audizioni con i direttori artistici della Jas Art Ballet Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta
In collaborazione con Maria Meoni 345.0319668
Kino Centro Danza 348.8991288
 
 OPPORTUNITÀ 
E’ importante sottolineare come per una Provincia di piccole dimensioni come la nostra sia difficile offrire opportunità di specializzazione e formazione di questo genere.
Progetti come questo ci fanno notare come anche Trento, Bolzano e Rovereto, nonostante siano delle città, siano comunque decentrate e poco organizzate per offrire opportunità come queste tanto quanto le Valli.
In questo caso la Val di Non vanta di avere una scuola strutturata e competente come il Kino Centro Danza, già navigato in termini di gestione di rapporti nazionali e internazionali dato che è l’unico Approved Dance Centre della Regione per la prestigiosa Accademia di Danza inglese Imperial Society of Teachers of Dancing, è Membro del Consiglio Internazionale della Danza Unesco ed è l’unica scuola d’Italia che applica i contratti di Federculture.
Da ottobre anche i giovani danzatori della Provincia Autonoma di Trento potranno avere il privilegio di studiare con danzatori di rilievo mondiale come Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta.
Un’esperienza formativa unica nel contesto nazionale che affianca al percorso di studi anche la possibilità di entrare nel cast delle produzioni della Jas Art Ballet.
 
 KINO CENTRO DANZA E JAS ART – COM’È NATO IL PROGETTO 
Kino Centro Danza è presente alla Fiera Internazionale della Danza di Firenze da un paio di edizioni per presentare il progetto Entolé Danza a 432 Hertz la cui caratteristica è quella di accompagnare la lezione di danza con violino e violoncello.
Nella scorsa edizione di febbraio 2019 i Manager Maria Meoni e Fabio Bertinelli attratti dalla particolarità del progetto Entolé Danza a 432 Hertz hanno incontrato Sabrina Borzaga per saperne di più. Subito dopo è seguita la presentazione di Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta che si sono innamorati del progetto. Immediatamente si è pensato ad una collaborazione concreta con Kino Centro Danza e la Jas Art Ballet.
 
 COS’È LA JAS ART BALLET 
L’Associazione Culturale Jas Art Ballet è una realtà che opera nell’ambito della cultura e dello spettacolo con la realizzazione di produzioni come Video Spot, Spettacoli di Danza, Corsi di Formazione, Stages/ MasterClasses, Concorsi ed Eventi di Natura Coreutica che hanno come base l’utilizzo della danza anche con l’ausilio della propria compagnia.
La Compagnia JAS ART BALLET nasce nel 2012 per iniziativa e volere di Sabrina Brazzo Etoile Internazionale già Prima Ballerina del Teatro alla Scala di Milano ed Andrea Volpintesta Primo Ballerino e Ballerino del Teatro alla Scala di Milano , entrambi ballerini di fama nonché direttori artistici della stessa, ed è composta da giovani e talentuosi danzatori italiani dai 19 anni ai 30 anni , che partecipano a tutte le produzioni e gli spettacoli che hanno come base la danza classica ma che spaziano anche in chiave contemporanea e neoclassica.

Dopo la formazione di questo ensemble Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta nel Settembre 2017 danno vita ad un altro progetto ancor più importante lo Jas Art Ballet Junior, questo progetto e programma è dedicato a giovani danzatori dai 12 ai 18 anni di età, ed è utile allo sviluppo e perfezionamento del loro studio accademico e alla loro maturazione artistica, con uno sguardo rivolto al professionismo.
Questi giovanissimi sono impegnati nei loro appuntamenti dell’anno con lezioni in tutti gli stili, repertorio e passo a due, nuove composizioni coreografiche create appositamente per loro e studio di coreografie facenti parte delle produzioni e repertorio della compagnia.
L'obbiettivo è farli giungere pronti per un inserimento futuro nel mondo lavorativo professionistico della danza.
Uno dei punti chiave e fine di questi progetti è quello di dare la possibilità a queste giovani leve di crescere artisticamente e professionalmente, accompagnati e seguiti in questa crescita non solo dai due artisti fondatori ma anche da altri artisti e coreografi ospiti provenienti da realtà importanti del panorama della danza Nazionale ed Internazionale.

La danza come prodotto Made in Italy per eccellenza nel mondo. Questi progetti sono supportati da un team artisticamente qualificato di settore collaboratori e promoter, coreografi, scenografi, costumisti, musicisti, cantanti lirici, fotografi e maître de ballet.
L’obiettivo primario è quello di avvicinare in particolare i giovani al mondo della danza e del teatro, ma anche un pubblico più profano attraverso idee e proposte artistiche nuove, una danza narrativa, fresca e di attualità.
Questi progetti guardano e danno importanza al futuro, unendo tecnologia e settore multimediale a tradizioni culturali e storiche che traggono spunto da celebri brani del nostro vasto repertorio musicale.
La danza resta protagonista indiscussa, e nell’idea dei fondatori, diventa mezzo di comunicazione ed espressione verso il futuro e il progresso mantenendo la sua magnifica essenza.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni