Home | Arte e Cultura | Cinema - TV | Balasso: «Per queste pause prende un sacco di soldi Siae»

Balasso: «Per queste pause prende un sacco di soldi Siae»

Celentano è apparso per qualche minuto e non ha detto una parola – Adrian Diventa un eroe mascherato: la Volpe (Zorro in spagnolo)

image

>
È Andata in onda su Canale 5 la seconda puntata di Adrian, il lungometraggio di animazione ideato e prodotto da Celentano.
Come la prima serata Celentano è apparso nello show preliminare solo per tre minuti, solo che stavolta non ha detto una sola parola.
Poco prima, in confessionale (non si vedeva in volto), confessava di aver mentito a Mediaset sulla sua presenza agli show pre-puntata.
Buona la battuta di Natalino Balasso che, ricordando come le pause siano una caratteristica degli spettacoli di Celentano, ha detto «Per queste pause prende un sacco di soldi Siae»
 
La puntata è stata piacevole solo in parte.
Ottimi i disegni, buona l’animazione, valida la musica, un po’ lento il ritmo.
In più è comparso un nuovo personaggio: la Volpe. Il cartone di Adrian, su suggerimento della moglie, in certe occasioni indossa la maschera della volpe per non essere riconosciuto. Infatti il regime repressivo lo vuole catturare perché la sua canzone «I Want to Know » esprime idee consideate eversive.
E così, quanto indossa la maschera, diventa un eroe e difende le donne dalla violenza. Positivo, ma un po’ scontato. Non tanto il tema, quanto la trovata: la maschera infatti richiama quella di Zorro, oltretutto che in spagnolo zorro significa volpe.
Ma sicuramente la audience è stata alta. Lunedì prossimo la terza puntata.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone