Home | Arte e Cultura | Mostre | Riccardo Schweizer: Geografie del corpo e del paesaggio

Riccardo Schweizer: Geografie del corpo e del paesaggio

Inaugurazione della mostra dell'artista sabato 7 dicembre a Borgo Valsugana

Nel 1945 l’artista Riccardo Schweizer (Mezzano, 31 agosto 1925 – Casez, 20 settembre 2004) vinceva il concorso per la pala d’altare della Cappella san Lorenzo dell’ospedale di Borgo Valsugana.
A 75 anni di distanza dalla creazione della tela, l’Amministrazione comunale di Borgo Valsugana e la Comunità di Valle, con il contributo della Cassa Rurale Valsugana e Tesino, vogliono ricordare l’artista trentino con una mostra intitolata «Riccardo Schweizer – Geografie del corpo e del paesaggio».
I dettagli sono stati illustrati questa mattina nel corso di una conferenza stampa da Maurizio Scudiero, architetto e curatore della mostra, Enrico Galvan, sindaco di Borgo Valsugana, e Mariaelena Segnana, assessore alla cultura del Comune di Borgo Valsugana.
La mostra verrà inaugurata sabato 7 dicembre 2019 a Borgo Valsugana, e resterà aperta al pubblico da domenica 8 dicembre 2019 a domenica 5 gennaio 2020, accompagnando i visitatori dallo Spazio Klien fino alla Cappella dell’ospedale.
È una mostra del tutto singolare, questa di Riccardo Schweizer, ospitata a Borgo nelle sale che ricordano una artista, Erika Giovanna Klien, che come lui è partita per «cercare la sua strada».
 
La mostra vive sia dentro le sale che «fuori» lungo le vie del centro, ed è composta di vari media, dai disegni dinamici e «sanguigni» dove l’irruenza dell’artista si percepisce con forza nel segno deciso, alle tecniche miste, ai veri e propri dipinti, alcuni fortemente gestuali ed espressionisti, altri più modellati e meditati.
Ruota attorno a due grandi temi tipici di questo artista: la Donna ed il Paesaggio.
Sullo sfondo stanno Mezzano, il paese di origine nella Valle del Primiero, in Trentino, e contemporaneamente la Costa Azzurra e la Provenza.
Una mostra che nasce grazie all’interessamento e alla cortesia di Luciano Zeni, alla disponibilità di collezionisti privati e alla generosità di sponsor come la Cassa Rurale Valsugana e Tesino, Menz & Gasser, ITAS assicurazioni e Montura Store.
Dopo un periodo che ha visto la sua figura un po’ dimenticata, l’augurio degli organizzatori è che questa mostra sia l’occasione per una rivalutazione della sua opera, di cui la prevista mostra al Museo Alto Garda del 2020 è un ulteriore passaggio.
 
Il programma
- Inaugurazione sabato 7 dicembre ore 11.00
Orari: la mostra resterà aperta da domenica 8 dicembre 2019 a domenica 5 gennaio 2020 (a Borgo Valsugana) con i seguenti orari:
 
- Spazio Klien
martedì – sabato: 10-12; 16-19
domenica: 10-12
lunedì, mercoledì 25 dicembre e 1 gennaio: chiuso
24 e 31 dicembre: 10-12
 
- Montura store
Lunedì chiuso
Martedì - Sabato 9:00 - 12:30 e 15:00 - 19:30
Domenica chiuso
 
- Palazzo Ceschi
lunedì-giovedi: 8.30-12, 14-16
venerdì: 8.30-12
sabato e domenica: chiuso
 
- Cappella dell’Ospedale San Lorenzo
L’opera di Riccardo Schweizer, San Lorenzo in Gloria, è visitabile con il seguente orario
lunedì-giovedi: 10-12, 16-18
venerdì-sabato-domenica: 10-12.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni