Home | Arte e Cultura | Musei | Domenica 3 giugno 2018 seminario al Museo di San Michele

Domenica 3 giugno 2018 seminario al Museo di San Michele

Il fiume Adige da Merano a Borghetto nella carta di Leopoldo de Claricini (1847)

Domenica 3 giugno 2018 ore 11 presso la «Sala Gradoni» del Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina, l’Assessore alla Cultura Nicola Chistè in collaborazione con la Proloco di San Michele all’Adige organizza un Seminario sul Fiume Adige con il prof. Roberto Ranzi in occasione dell’VIII Edizione di AdesEnFestaSanMichel.
Il prof. Ranzi è docente di Strutture Idrauliche presso il DICATAM (Dipartimento di Ingegneria Civile, Architettura, Territorio, Ambiente e di Matematica dell’Università di Brescia e presenterà il suo ultimo lavoro scientifico dal titolo Il fiume Adige da Merano a Borghetto nella carta di Leopoldo de Claricini (1847).
 
Uno studio approfondito del percorso del fiume Adige, nella Regione Trantino Alto Adige, da Merano a Borghetto, osservando e studiando le mappe dell’ingegnere veneto del 1800 Leopoldo de Claricini.
Un saggio di 56 pagine accompagna una fedele riproduzione di una litografia, stampata ad Innsbruck nel 1847, che rappresenta la valle e il corso dell’Adige in 14 tavole a colori di dimensione 35x50 cm, in scala 1:22000.
Gli autori, Kurt Werth, già autore del libro «Geschichte der Etsch zwischen Meran und San Michele», e il professor Roberto Ranzi, descrivono con passione la storia delle rappresentazioni cartografiche dell’Adige e le vicende dei lavori di sistemazione idraulica completati a fine Ottocento.
 
Le mappe hanno un alto valore tecnico affidabile tra l’antico percorso del fiume Adige a quello attuale, hanno però anche un valore culturale perché consentono di capire oltre alle modifiche del paesaggio anche la drammatica urbanizzazione del XX secolo, come la definisce il prof.ssor Ranzi nella sua pubblicazioni scientifica.
Le mappe di de Claricini hanno un’alta precisione e forniscono informazioni metriche sui cambiamenti topografici avvenuti dopo il metà del XIX secolo, oltre a eventi inondazioni e cambiamenti morfologici del fiume.
 
Anche per questo motivo la mappa è stata rielaborata come copia di alta qualità dell'originale e resa accessibile a esperti e al pubblico.
Il lavoro pubblicato dal prof.Ranzi e Khurt Wert è disponibile in Biblioteca Comunale a San Michele all’Adige e una mappa, quella da Salorno a Borghetto, è stata stampata su forex dimensioni 208x75cm e sarà possibile vederla il giorno della presentazione del lavoro domenica 3 giugno ore 11 al Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni