Home | Arte e Cultura | Musei | Settimana della robotica: al MUSE dal 13 al 17 novembre

Settimana della robotica: al MUSE dal 13 al 17 novembre

Coding e intelligenza artificiale in una settimana ricca di appuntamenti rivolti a tutti coloro che vorranno mettersi alla prova

image

>
Laboratori di robotica, attività di fabbricazione digitale ed elettronica, internet of things, programmazione - anche senza computer – sono le proposte speciali della Settimana della Robotica, dal 13 al 17 novembre al MUSE, una settimana ricca di appuntamenti rivolti a tutti coloro che vorranno mettersi alla prova; studenti ma anche pubblico di appassionati, o semplici curiosi.
Oltre alle attività a tema, nel museo sarà possibile assistere a science show e demonstration del MUSE Fablab.
La partecipazione alle attività nelle sale è inclusa nel biglietto di ingresso al museo.
 
Le attività proposte si inseriscono nel solco della promozione del pensiero logico e analitico, diretto alla soluzione di problemi, per guardare al futuro con gli occhi dell’innovazione, partecipazione e dialogo.
Impiegando il metodo logico analitico – che presuppone una procedura da costruire, un problema da risolvere attraverso una sequenza di operazioni - in contesti di gioco educativo, come ad esempio la robotica, le sue potenzialità vengono espresse al meglio ed è più facile costruire delle competenze matematiche, scientifiche e tecnologiche.
Su questo principio si basa la proposta del Muse.


 
 Le proposte a tema 
- Tutti i giorni alle 11 e 13.30, Robot su Marte. Dal lancio dello Sputnik alla missione Rosetta passando per Mars pathfinder.
L'uomo ha sempre avuto bisogno di macchine e robot per andare in avanscoperta. Dove siamo arrivati? Come ci siamo riusciti?
Racconto interattivo della durata di circa 15’ sulle missioni scientifiche che hanno portato in orbita macchine e robot per la conquista della conoscenza.
 
- Tutti i giorni, alle 11:00 e alle 14:00, Fablab Open Lab. Visita guidata al laboratorio ogni 20 minuti con dimostrazioni a ciclo continuo.
Droni? Lampade di casa controllate da smartphone? Nel laboratorio di fabbricazione digitale si inventano cose strane… si suona la frutta e si scansionano le persone.
L’inedita possibilità di vedere e toccare gli strumenti e i prodotti creati dai Fablab, dalle start-up e dal mondo della ricerca.
 
- Venerdì 16 e sabato 17 novembre, dalle 09.00 alle 18.00. Rural Hack.
Un percorso formativo di due giorni per introdurre agricoltori e curiosi a temi come Internet delle Cose (IoT), osservando come gli strumenti agricoli possono essere connessi alla rete per migliorare il controllo di colture e cantine.
Finanziato da Interreg CE FabLabNet, organizzato da MUSE FabLab in collaborazione con Fondazione Edmund Mach.

Iscrizioni a questo link.


Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone