Home | Arte e Cultura | Musei | Il museo di Luserna riapre con tre novità espositive

Il museo di Luserna riapre con tre novità espositive

L'orso nella cultura popolare trentina, la fotografia di Flavio Faganello, le abitazioni tradizionali dell'arco alpino

Le principali novità di quest’anno saranno rappresentate da tre nuovi eventi espositivi che vanno ad integrare le già numerose sale a disposizione, dedicate a temi storici e naturalistici.
Tre mostre legate dal filo conduttore della montagna come luogo straordinario e fragile, da amare, tutelare e conoscere:
 
- la mostra Storia de l'ors, attraverso la ricostruzione di un paesaggio alpino, nel quale sono posizionati numerosi esemplari di orso bruno, documenta la presenza dell'orso nella cultura popolare trentina, dall'antichità fino alla reintroduzione del plantigrado sulle montagne del Trentino;
 
- la mostra Solo il vento bussava alla porta è un omaggio a Flavio Faganello nel quindicesimo anniversario della sua scomparsa, attraverso la selezione di numerose immagini in bianco e nero, provenienti dall'Archivio fotografico provinciale, realizzate da uno dei più grandi fotografi e interpreti del territorio trentino e dei suoi abitanti;
 
- la mostra Vivere nelle Alpi. Architettura in legno della tradizione è un suggestivo percorso, realizzato con l'ausilio di numerosi esempi costruttivi, che documenta l'impiego del legno e della pietra per la realizzazione delle abitazioni su tutto l'arco alpino.
 
Le altre sale permanenti del Museo raccontano l’origine e le tradizioni della Comunità Cimbra, la fauna degli Altipiani (attraverso meravigliose ricostruzioni di ambienti naturali), aspetti di metallurgia preistorica.
Il percorso Alfabeto della Grande Guerra costituisce una suggestiva riflessione sul primo conflitto mondiale, impiegando nomi e oggetti di alcuni soldati coinvolti, simboli di una tragedia collettiva.
 
Il Museo rimarrà aperto tutti i giorni fino all'8 novembre 2020 dalle ore 10 alle 12.30 e dalle 14 alle 18. Oltre al Museo, Luserna offre dei sentieri tematici ispirati alla tradizione cimbra («Sulle tracce dell’orso», «Sentiero della Grande Guerra – Dalle storie alla Storia», «Sentiero cimbro dell’immaginario», «Sentiero della Primavera»).
 
Al fine di garantire il rispetto della normativa e di tutte le misure di prevenzione legate all'emergenza Covid19 e consentire l'accesso nel rispetto del numero massimo di visitatori, si favorisce, laddove possibile, la prenotazione online degli accessi che può essere effettuata telefonicamente (0464-789638) oppure via mail (info@lusern.it), in particolare per gruppi di più di 10 persone. Le altre misure di prevenzione e sicurezza saranno documentate in loco e illustrate dal personale in servizio.
 
Il Centro Documentazione ringrazia gli Enti, le Istituzioni e le persone grazie alla cui collaborazione/sostegno è stata possibile la realizzazione delle mostre.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni