Home | Arte e Cultura | Musei | IL 2 giugno riaprono le strutture del Museo Storico del Trentino

IL 2 giugno riaprono le strutture del Museo Storico del Trentino

Dalle Gallerie di Piedicastello al Museo dell'aeronautica Gianni Caproni, ai forti

image

Base Tuono.

La Fondazione Museo storico del Trentino, adottando tutte le misure di prevenzione e protezione necessarie, è pronta a riaprire al pubblico i propri spazi museali.
Per tutto il mese di giugno, a sostegno della ripartenza dei luoghi di cultura, aderisce all'iniziativa provinciale che stabilisce la tariffa simbolica di ingresso pari ad un euro.
Dopo quasi tre mesi di chiusura forzata, martedì 2 giugno, i primi spazi museali a riaprire le proprie porte saranno Le Gallerie e il Museo dell'Aeronautica Gianni Caproni, entrambi visitabili dal martedì alla domenica con orario continuato dalle 10 alle 18.
Per facilitare la visita ed evitare code, per i gruppi superiori a 10 persone è necessario prenotare almeno 24 ore inviando un'email all'indirizzo prenotazioni@museostorico.it o telefonando al numero 0461 944888.
 

Museo Caproni.
 
Oltre alle grandi mostre «Usavamo la cinepresa. Storie in formato ridotto» e «Chiara Lubich, città, mondo», le Gallerie riapriranno i battenti con il nuovo percorso fotografico di Alessio Franconi «Si combatteva qui! Alpi, teatri di battaglie 1940-1945»: settanta scatti che ripercorrono paesaggi mozzafiato, luoghi abbandonati in posti tanto incredibili quanto inaccessibili, dove si sono combattute le battaglie dimenticate della Seconda guerra mondiale. Un reportage fotografico fatto di avventura, profonda ricerca ed esplorazione che conduce il visitatore lungo le Alpi dalla Francia fino alla Croazia attraversando l’Italia, la Svizzera e la Slovenia.
Mercoledì 3 giugno sarà nuovamente accessibile anche lo Spazio Degasperi a Palazzo Thun in via Belenzani a Trento.
L'esposizione permanente dedicata allo statista trentino Alcide De Gasperi sarà aperta tutti i giorni e seguirà gli orari della portineria del Comune di Trento.
 

Il Forte di Cadine.
 
Sabato 6 giugno sarà invece la volta del Forte di Cadine che aprirà dalle 10 alle 18 per tutti i fine settimana (sabato e domenica) di giugno.
Anche in questo caso, per i gruppi è obbligatoria la prenotazione scrivendo all'indirizzo prenotazioni@museostorico.it
Segnaliamo infine l'apertura al pubblico, già dal 2 giugno, di Base Tuono (Passo Coe - Folgaria), lo spazio espositivo dedicato alla guerra fredda gestito dalla Fondazione Museo storico del Trentino e dal Comune di Folgaria.
Si potrà accedere al complesso senza prenotazione, solo in visita guidata e con numeri contingentati (massimo 13 persone + la guida).
Il grande spazio aperto e l'individuazione di un percorso di visita a tappe permetteranno comunque ai visitatori di cogliere l'originalità dell'allestimento.
Per il mese di giugno gli orari saranno i seguenti: sabato, domenica e festivi: 10.30 - 12.30 e 14.00 - 17.00; la tariffa di ingresso è di € 5,00 (intero) e € 3,00 (ridotto).
 

Qui si combatteva.
 
In tutti gli spazi espositivi sarà garantita la presenza del gel igienizzante per le mani, da usare prima dell'inizio della visita. L'uso della mascherina è obbligatorio, anche per i bambini al di sopra dei sei anni.
È inoltre importante che durante tutta la permanenza venga mantenuta la distanza interpersonale di almeno 1 metro, evitando gli affollamenti.
Siamo certi che, con l'attenzione dovuta, il pubblico potrà tornare a godere in piena sicurezza dei nostri spazi culturali.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni