Home | Arte e Cultura | Teatro | Sul palco del Teatro Virtuale arriva «Maria Stuarda»

Sul palco del Teatro Virtuale arriva «Maria Stuarda»

È un reading teatrale della Bottega Buffa CircoVacanti, testo di Dacia Maraini, per il Teatro Virtuale del Centro Santa Chiara in programma giovedì 10 dicembre, ore 21

Un nuovo spettacolo è pronto ad animare il palco del Teatro Virtuale del Centro Servizi Culturali S. Chiara.
Giovedì 10 dicembre, alle ore 21, arriva in streaming «Maria Stuarda», reading teatrale prodotto da Bottega Buffa CircoVacanti, con la regia di Veronica Risatti e la musica dal vivo a cura di Adele Pardi.
Partendo dal testo di Dacia Maraini, le due attrici in scena, Laura Mirone e Veronica Zurlo (accompagnate dal cello della musicista Adele Pardi), daranno voce ad un racconto che prende spunto da un fatto di cronaca che ha scosso l’opinione pubblica a livello mondiale, per affrontare tematiche urgenti come la lotta contro ogni forma di violenza e di discriminazione.
 
Era il 14 marzo del 2018 quando venne assassinata Marielle Franco, attivista politica brasiliana e membro del consiglio municipale di Rio de Janeiro.
A destare maggior indignazione, però, furono le dichiarazioni rilasciate da alcuni colleghi politici e rappresentanti di stato, ritenute lesive nei confronti della sua dignità di donna, prima ancora che del suo ruolo politico. Una vicenda che dimostra quanto l’essere donna e ricoprire ruoli di potere sia una situazione ancora difficile da conciliare e da accettare.
 
Da questa dicotomia è nata così la necessità della Bottega Buffa CircoVacanti di tradurre in termini artistici un fatto di cronaca contemporanea, senza tuttavia raccontarlo attraverso una cronologia degli eventi, ma ricorrendo a modelli storici che si possono definire archetipici a causa della natura perpetua dei meccanismi su cui il potere si fonda.
Nel testo di Dacia Maraini, attraverso i due personaggi storici di Maria Stuarda e di Elisabetta I, si cerca di sottolineare l’evidente opposizione di uno stesso potere, ma anche la difficoltà dell’essere donne legate da vincoli di sangue e di affetto: donne che combattono per le proprie scelte religiose e politiche.
Proprio come Marielle Franco, le due regine sono donne il cui corpo diventa corpo politico con cui affrontare il mondo e lottare per i diritti di tutte le persone, contro ogni violenza e ogni forma di discriminazione.
 
Lo spettacolo verrà trasmesso in streaming alle ore 21 sul sito internet del Centro (Teatro virtuale, sezione Streaming) e sarà possibile accedervi gratuitamente, previa prenotazione obbligatoria da effettuare su www.centrosantachiara.it, (fino alle ore 20.45) all’interno della scheda relativa allo spettacolo.
Il video sarà disponibile soltanto nella giornata e nell’ora di programmazione indicata.
Per maggiori informazioni visitare il sito www.centrosantachiara.it.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni