Home | Arte e Cultura | Teatro | Osare al femminile: Claudia Marsicano al Sartori di Ala

Osare al femminile: Claudia Marsicano al Sartori di Ala

I virtuosismi della ballerina famosa per le sue forme abbondanti andranno in scena sabato 9 febbraio alle ore 21

image

>
Osare: contro (supposti) limiti fisici, e soprattutto contro i luoghi comuni. I quali vorrebbero che una ballerina sia sempre magra, atletica e avvenente.
Sono i canoni estetici di oggi, contro i quali si ribella «R.osa_10 esercizi per nuovi virtuosismi», lo spettacolo di danza che si terrà sabato 9 febbraio al Sartori.
Opera di Silvia Gribaudi, vedrà protagonista Claudia Marsicano.
Marsicano è diventata famosa per le sue forme abbondanti, che non le impediscono affatto di danzare ai massimi livelli.
 
La danzatrice è diventata così testimone contro i canoni estetici che condizionano soprattutto le donne nella nostra società.
«R.osa_10 esercizi per nuovi virtuosismi» la vede interprete di un progetto di Silvia Gribaudi: lo spettacolo di danza è il secondo appuntamento della piccola stagione di danza inserita nel programma del teatro Sartori di Ala e andrà in scena sabato 9 febbraio alle 21.
 
Lo spettacolo, della durata di 45 minuti, in inglese ma comprensibile anche a chi non conosce questa lingua, è stato finalista al Premio Ubu e ha ricevuto diversi riconoscimenti.
È stato disegnato sulle capacità di Claudia Marsicano (premiata come migliore nuova attrice sotto i 35 anni) e racconta cosa vuol dire «osare» al femminile.
Il corpo di una donna ne condiziona, nella nostra società, la vita, in maniera pesante e decisiva.
 
Marsicano rompe i canoni estetici contemporanei, e con il suo corpo fa riflettere il pubblico sulla bellezza. In una scena privata da orpelli, effetti speciali o scenografie esagerate, tutto lo spazio viene lasciato al corpo di Claudia Marsicano, che diventa movimento, immagine, suono, colore: la bellezza di una donna e del suo corpo che si mostra in tutta la sua forza.
Una «performer che diviene opera», come si legge nella presentazione dello spettacolo.
 
La stagione di danza di Ala è organizzata in collaborazione con il Centro Servizi Santa Chiara di Trento. Ingresso 12 euro, prevendita sul circuito Primiallaprima e negli sportelli delle casse rurali.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone