Home | Arte e Cultura | Teatro | Marcello Algeri porta a Cles «SWAN» venerdì 7 febbraio

Marcello Algeri porta a Cles «SWAN» venerdì 7 febbraio

La versione moderna e ironica del «Lago dei cigni» di Tchaikovsky al Teatro di Cles

image

>
Nuova tappa per il Circuito Danza del Trentino-Alto Adige organizzato dal Centro Servizi Culturali S. Chiara.
Venerdì 7 febbraio 2020, alle ore 21, il palco del Cinema Teatro di Cles ospiterà «SWAN», spettacolo proposto dalla compagnia Ariston Proballet di Sanremo, con le coreografie di Marcello Algeri e sotto la direzione di Sabrina Rinaldi, sulle musiche di Tchaikovsky, Albinoni e Pergolesi.
Prendendo come punto di partenza il celebre «Lago dei cigni» di Tchaikovsky, fra i balletti più famosi al mondo, il coreografo Marcello Algeri ne mette in scena una versione nuova, fresca, moderna e ironica, mescolando la danza classica con quella moderna.
 
Sul palco il cigno (in inglese swan, appunto) diventa il simbolo dell’evoluzione spirituale a cui questa società impoverita deve tendere, raccogliendo in sé tutte le caratteristiche dei quattro elementi naturali: l’acqua, dove nuota; l’aria, dove vola; la terra, dove si posa; il fuoco del sole, da cui trae il suo potere per padroneggiare gli altri tre elementi.
 
«Il cigno rappresenta la comunicazione fra gli elementi, fra i diversi mondi ed è il possessore di poteri legati alla musica e al canto. – spiega Marcello Algeri - Il suo volo è paragonato al ritorno dello spirito verso la propria sorgente e rappresenta la parte dell'uomo che tende al bene, al meglio di sé, alla percezione, alla spiritualità. Il mondo sta cambiando e anche noi dobbiamo farlo – prosegue - dobbiamo accettare e non temere la forza portata dal cambiamento che nasce, nel mio balletto, dalla trasformazione dello sgraziato pulcino in un maestoso Cigno.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni