Home | Arte e Cultura | Vita e Società | La mania della personalizzazione a tutto campo

La mania della personalizzazione a tutto campo

Un modo per rendere gli oggetti della nostra vita più originali, più... personalizzati

Possedere degli oggetti che ci rappresentino al meglio è un modo per esprimere la nostra personalità ma anche per certificare l’appartenenza a un determinato movimento, una società sportiva o a un gruppo sociale.
La personalizzazione dei prodotti di largo consumo sta prendendo sempre più piede e comprende virtualmente qualsiasi oggetto, anche quelli più impensabili.

Si è passati dai classici oggetti creati per scopi promozionali, come le magliette, i portachiavi o le classiche penne personalizzate, alle scarpe con sopra impresso il proprio nome o agli articoli in metallo da incidere a proprio piacimento.
La lista potrebbe essere lunga ed è per questo che abbiamo pensato di passare in rassegna qualche oggetto facilmente customizzabile ai quali molte persone non avrebbero mai pensato.
 

 
1. Biancheria per la casa  
La personalizzazione di asciugamani, tovaglie e tovaglioli può essere considerata un classico perché viene utilizzata da svariati decenni ormai.
All’inizio le opzioni erano molto limitate a simboli semplici o a iniziali, ora è possibile imprimere o ricamare qualsiasi parola o disegno sulla loro superficie, e questo rende questi oggetti divertenti da regalare e da usare in base alle occasioni e agli stati d’animo.
Un telo da mare con delle caratteristiche peculiari da esibire su una spiaggia affollata, è una scelta originale che permette di distinguersi dalla massa.
 
2. Oggetti natalizi  
I maglioni natalizi sono una tradizione mutuata dai paesi anglosassoni che la globalizzazione ha portato anche dalle nostre parti.
Se l’indossare lo stesso capo può creare un’atmosfera divertente e rafforzare lo spirito familiare delle festività di fine anno, personalizzare gli altri oggetti tipici usati per gli addobbi e per rendere gli ambienti di casa ancora più in tono con l’aria di festa, può essere un’ottima idea per uscire dalla monotonia e fare qualcosa di speciale e fuori dagli schemi.
 
3. Accessori per i nostri animali domestici  
Anche i nostri inseparabili amici a 4 zampe devono essere viziati.
No, non stiamo parlando dei classici snack da elargire a fine giornata, ma della personalizzazione degli accessori che li riguardano, come ciotole, collari e guinzagli, brandine e cappottini.
Inserire il nome in ciascuno di questi oggetti è semplice, e anche se il nostro animale domestico non ci farà caso, l’effetto ai nostri occhi e a quelli di parenti e amici sarà impagabile.
 
4. Tazze e bottiglie termiche  
La voglia di contribuire fattivamente alla riduzione dell’uso di plastica nella nostra quotidianità per condurre una vita rispettosa dell’ambiente, ha portato negli ultimi tempi alla creazione di oggetti riutilizzabili e quindi sostenibili.
Ci riferiamo nello specifico alle tazze e alle bottiglie termiche da portarci appresso quando non siamo all’interno delle mura domestiche.
Proprio perché ci faranno spesso compagnia durante le nostre giornate, la customizzazione li renderà originali e più aderenti al nostro stile.
 
5. Elementi d’arredamento  
Un divano con dei cuscini che parlino di noi sarà sarà sempre meglio di un divano con cuscini anonimi e dozzinali.
Ma gli elementi in grado di arricchire e impreziosire gli arredi delle nostre case sono davvero tanti, dalle coperte ai tappeti, dai portaoggetti ai centrotavola.
Le aziende che si occupano di customizzazione hanno a disposizione una quantità di strumenti tali da riuscire a soddisfare qualsiasi richiesta, anche le più insolite ed estreme.
 
6. Qualcosa per i nostri bimbi  
Non c’è niente di più appassionante per un genitore di rendere la stanza del proprio figlio, soprattutto nei suoi primi anni di vita, un ambiente da sogno dominato da colori pastello, morbidi pupazzi e oggetti in grado di creare un’atmosfera ideale per la crescita del bambino.
Una copertina ricamata col nome del piccolo, ma anche un pigiamino di cui fare bella mostra durante le fredde serate invernali, sono soltanto due semplici esempi di customizzazione che in realtà, anche in questo caso, può riguardare virtualmente qualsiasi cosa graviti attorno al mondo bambino.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande