Home | Arte e Cultura | Vita e Società | Altra gaffe del Ministro Toninelli, stavolta sulla TAV

Altra gaffe del Ministro Toninelli, stavolta sulla TAV

Ha inviato a Macron i risultati della perizia costi-benefici prima di presentarla al Paese

Probabilmente adesso il ministro Toninelli proverà a far chiudere il nostro giornale, ma noi siamo testardi.
L’aver informato la Francia prima che i propri alleati di governo sulle risultanze della verifica costi-benefici sulla TAV, è una gaffe grande come una casa.
Anzi, diciamo di più: il suo comportamento non è quello che ci si aspetta da un Uomo di Stato.
 
Matteo Salvini non ci sta e dichiara alla stampa: «Io, da vicepresidente del Consiglio che rappresenta gli italiani, non ho l’esame costi-benefici della Tav ma pare che ce l’abbiano a Parigi: questo è abbastanza bizzarro».
Luigi Di Maio rincara la dose di gaffe precisando che anche lui non è stato informato e pertanto «c’è una perfetta simmetria informativa». Nel senso che Toninelli ha bypassato entrambi i leader della maggioranza. In pratica, mal comune, mezzo gaudio.
Noi forse non siamo sereni di giudizio, ma adesso le gaffe sono due.
 
La prassi vuole, spiega Toninelli, che lo studio debba essere condiviso prima con gli interlocutori diretti, ovvero Francia e Italia ed Europa, e solo in un secondo momento sarà fatto pervenire a Salvini e a Di Maio.
Incredibile: l'Italia sarebbe lui. Cioè il ministro ha fatto sua la decisione di fermare la TAV senza consultarsi con nessuno.
Il no alla Tav e il sì all’autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini ci fa pensare che si sia alla fine di un accordo di governo piuttosto singolare.
Ma la politica, si sa, è l'arte di fare le cose impossibii.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone