Home | Eventi | Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II sono stati proclamati Santi

Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II sono stati proclamati Santi

Oltre 120 le delegazioni provenienti da tutto il mondo – Presenti 26 mila volontari e 10 mila uomini delle forze dell'ordine, 16 presidi medici, 77 ambulanze

 

Con le litanie dei Santi e la processione dei celebranti è iniziato in Piazza San Pietro, nella Domenica della Divina Misericordia, il rito presieduto da Papa Francesco per la canonizzazione dei due Papi.
La Messa è concelebrata anche dal Papa emerito Benedetto XVI, accolto da un calorosissimo applauso al suo ingresso sul sagrato verso le 9.30.
Grandi applausi anche quando Papa Francesco si è recato a salutarlo con un abbraccio e, in precedenza, al saluto del presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano.
Il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, accompagnato dai postulatori ha chiesto al Papa che si proceda alla canonizzazione di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II.
 
Papa Francesco subito dopo ha proclamato ufficialmente la santità dei due Papi tra gli applausi dei presenti. Questa la formula di canonizzazione pronunciata dal Papa:
«Ad onore della Santissima Trinità, per l’esaltazione della fede cattolica e l’incremento della vita cristiana, con l’autorità di nostro Signore Gesù Cristo, dei Santi Apostoli Pietro e Paolo e Nostra, dopo aver lungamente riflettuto, invocato più volte l’aiuto divino e ascoltato il parere di molti Nostri Fratelli nell’Episcopato, dichiariamo e definiamo Santi i Beati Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II e li iscriviamo nell’Albo dei Santi e stabiliamo che in tutta la Chiesa essi siano devotamente onorati tra i Santi. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.»
 
Le reliquie dei due nuovi Santi sono state dunque collocate accanto all'altare.
Piazza San Pietro e Via della Conciliazione si sono riempite presto di migliaia di pellegrini che hanno dormito nei sacchi a pelo vicino ai varchi che sono stati aperti prima dell’alba.
Tantissimi fedeli hanno partecipato alle veglie di preghiera nelle chiese di Roma: è stata la "notte bianca" della capitale, tra canti, preghiere, adorazione eucaristica e confessioni.
Tantissimi i polacchi giunti per la canonizzazione di Giovanni Paolo II e i bergamaschi per quella di Giovanni XXIII. Ma le bandiere che sventolano sono quelle di tutto il mondo.
Per quanti non sono riusciti ad entrare in Via della Conciliazione e Piazza San Pietro sono stati piazzati numerosi maxischermi.
 
Sono oltre 120 le delegazioni provenienti da tutto il mondo per partecipare alla Messa, 24 tra capi di Stato e sovrani, 10 capi di governo.
Presenti 26 mila volontari e 10 mila uomini delle forze dell'ordine, 16 i presidi medici, 77 le ambulanze. 

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni