Home | Eventi | Il Carnevale di Dro diventa maggiorenne: siamo alla 18ª edizione

Il Carnevale di Dro diventa maggiorenne: siamo alla 18ª edizione

Festeggia con la tradizionale gnoccata e le sfilate dei carri grazie all'intraprendenza delle sei «anime» del Comitato Carnevale e dei volontari

image

Tempo di maschere e carri colorati a Dro.
Anche quest'anno arriva il Carnevale che porterà musica, gioia, colori e divertimento per le vie del centro storico della cittadina dell'Alto Garda.
Ad organizzare la grande festa, come sempre, oltre 40 volontari capitanati dal Comitato Carnevale composto da Giorgio Angeli, Tarcisio Malfer, Maurizio Bonani, Sergio Matteotti, Francesco Raffaelli e Renato Tavernini che 18 anni fa intrapresero questo festoso quanto faticoso percorso.
Due gli appuntamenti in programma: venerdì 13 febbraio, a partire dalle ore 12.00, il tradizionale «Venerdì Gnocolar» in cui verranno distribuite oltre 2.500 porzioni gratuite di gnocchi di patate, mentre domenica 15 febbraio, a partire dalle ore 14.00, la sfilata di carri e mascherine, accompagnati dalla coinvolgente musica della banda sociale di Dro e da una «cascata» di panini, birra e vino offerti gratuitamente a tutti i presenti.

Come ogni anno, gli organizzatori attendono in entrambe le giornate oltre 5.000 persone nella centralissima Piazza della Repubblica per dare vita ad un evento ricco di allegria e divertimento, come impone lo spirito carnevalesco.
E per chi vorrà tentare la fortuna, la tradizionale lotteria metterà in palio consistenti buoni spesa, da 300 fino a 1.000 euro, da utilizzare alla Coop. 
Il biglietto, acquistabile durante tutto il fine settimana rivolgendosi agli addetti del Comitato Carnevale, costa 1 euro.
L'estrazione è prevista alle ore 17.00 di domenica.
«Siamo diventati maggiorenni - ha dichiarato Maurizio Bonani, Presidente del Comitato Carnevale - ma fortunatamente non ci abbandona lo spirito fanciullesco con cui cerchiamo di portare divertimento e allegria ai nostri concittadini e a tutti quelli che ci vengono a trovare per il nostro Carnevale. Una macchina davvero complessa che funziona solamente grazie al prezioso apporto e al grandissimo entusiasmo dei numerosissimi volontari che ogni anno ci aiutano e a cui vanno sempre i nostri più sentiti ringraziamenti.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande