Home | Eventi | Torna «La tovaglia di carnevale» edizione 2017

Torna «La tovaglia di carnevale» edizione 2017

«Bottega Buffa CircoVacanti» propone dal 24 al 26 febbraio 2017 un fine settimana di antiche tradizioni carnevalesche


 
Torna «La Tovaglia di Carnevale», un progetto di divulgazione culturale ideato e prodotto da «Bottega Buffa CircoVacanti» a partire dal 2012. Giunto alla sesta edizione, questo peculiare evento prevede spettacoli e incontri di approfondimento tra artisti ospiti e pubblico.
Il calendario degli appuntamenti si sviluppa dal venerdì alla domenica del fine settimana compreso tra il giovedì e il martedì grasso.
Il programma degli spettacoli, che saranno ospitati a Castel Pietra, vicino a Calliano, è stato illustrato oggi a Trento nell'ambito della piattaforma di comunicazione Cultura Informa dalla direttrice artistica del progetto, Veronica Risatti.
 
Quest'anno La Tovaglia di Carnevale si svolgerà dal 24 al 26 febbraio: ne sarà dunque compresa anche la giornata di sabato 25, riconosciuta e promossa a livello internazionale come Giornata mondiale della Commedia dell'Arte.
Tale ricorrenza è nata nel 2010 ad opera del SAT, un'associazione riconosciuta dall’UNESCO come organizzazione non governativa, consulente per la Convenzione del 2003 sul Patrimonio Culturale Immateriale.
Come tale, il SAT ha proclamato la Giornata della Commedia dell'Arte a supporto della candidatura di questa tradizione alla lista della Convenzione sull’Intangible Cultural Heritage dell'UNESCO.
Da celebrarsi il 25 febbraio di ogni anno dalla comunità internazionale dei portatori della tradizione della Commedia dell'Arte, tale Giornata intende ricordare il giorno in cui nacque, legalmente costituita con atto notarile, nell’anno 1.545 la prima compagnia di comici di professione.
 
Il successo riscosso all’Estero dalla Commedia dell’Arte, che come la Lirica ha saputo dar lustro alla tradizione artistica italiana durante secoli di storia, si riscontra dall’intelligenza artistica dei Comici che hanno sapientemente costruito i propri repertori su una matrice culturale che, tra Medioevo e Rinascimento, veniva condivisa per temi e contenuti dalla maggior parte dell’immaginario popolare di un intero continente: il Carnevale.
Per questo motivo, il Carnevale risulta essere senz’altro uno degli appuntamenti più importanti e imprescindibili all’interno della programmazione di attività annuale della Bottega Buffa che, come unica realtà trentina portatrice della tradizione della Commedia dell’Arte, ha scelto di dedicare a questa festa, spesso relegata al folclore di una sfrenata commercializzazione, un progetto particolare.
La sfida è quella di richiamare alla memoria dei propri concittadini quella faccia ormai oscura e dimenticata dell’antico Carnesciari, quando feste dionisiache o saturnali che dir si voglia si svolgevano per accompagnare il cambio naturale delle stagioni, esorcizzando paure e augurando abbondanza e prosperità alla propria collettività.
 
A seguito di lunghi periodi di ricerche e studi continuativi nei Carnevali dell’Arco alpino, la proposta del progetto La Tovaglia di Carnevale è quella di raccogliere ogni anno sul proprio «Carrus Navalis» identità culturali e artistiche che operano secondo una poetica di recupero e salvaguardia delle eredità culturali tanto nazionali quanto straniere per ridare alla festa di Carnevale il giusto peso culturale e rituale.
Queste scelte, vengono fatte, in base alla tematica proposta dall’edizione corrente, secondo una precisa direzione artistica che insegue una simbologia altrettanto puntuale nella scelta delle location.
Sebbene l'impianto degli appuntamenti si mantenga lo stesso di edizione in edizione, la proposta tematica studiata dall'equipe di ricercatori della Bottega Buffa CircoVacanti muta seguendo una logica di formazione del pubblico al ricco tessuto di contesti storici e sociali che fin dai tempi antichi hanno alimentato la necessità e la dimensione rituale del Carnevale.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande