Home | Eventi | Educa 2019 | EDUCA: grande successo per la decima edizione

EDUCA: grande successo per la decima edizione

Altissima la partecipazione agli appuntamenti del festival dell’educazione con molti sold out

Uno spettacolo sognante sotto la cupola del Mart ha concluso la decima edizione del festival EDUCA che per quattro giorni ha portato a Rovereto bambini e ragazzi, famiglie e insegnanti. Un pubblico numeroso che ha riempito sale, palazzi e strade di Rovereto partecipando agli oltre 90 appuntamenti della manifestazione, molti dei quali hanno registrato il tutto esaurito.
L’appuntamento è ora è in libreria: in arrivo per l’autunno la pubblicazione che riprenderà i temi delle dieci edizioni con i grandi esperti intervenuti nelle diverse edizioni.

Lo spettacolo «Bubble & clown show» di Gambeinspalla Teatro, preceduto dalle note delle bande musicali del Comune di Rovereto, ha concluso sotto la cupola del Mart la decima edizione del festival. Un’edizione che ha registrato una grande partecipazione, con molti appuntamenti da tutto esaurito, nonostante in alcune giornate il tempo non sia stato favorevole.
Molti gli spunti offerti da studi e ricerche nazionali e internazionali e da pratiche innovative presentati sul tema dei rapporti scuola - famiglia.
 
Paola Venuti, coordinatrice scientifica di EDUCA.
«Avremo modo nei prossimi giorni di fare una sintesi approfondita degli interventi e dei suggerimenti degli esperti e di analizzare motivazioni e soddisfazione dei partecipanti grazie ai dati raccolti con un’indagine sul pubblico.
«Già oggi possiamo dire però che l’ampia partecipazione al festival conferma da un lato che EDUCA è un appuntamento atteso da genitori, insegnanti, educatori, dall’altro che il tema di questa edizione – il rapporto tra le scuole e le famiglie - è avvertito da tutti come fondamentale per il futuro dei nostri giovani, ma anche del Paese.»
 
A nome di tutto il comitato promotore, Francesca Gennai, vicepresidente di Consolida, ha dato poi appuntamento a settembre in libreria con la pubblicazione in cui saranno ripresi i temi i questi dieci anni insieme ai grandi esperti intervenuti nelle diverse edizioni.
Oggi si è conclusa anche Educa Immagine, la nuova rassegna dell’audiovisivo che si è intrecciata in questi giorni con il festival EDUCA declinando l’attenzione educativa nello specifico campo delle immagini che ci invadono tra social, network, tv e cinema.
 
Luca Ferrario, direttore artistico.
«Siamo partiti convinti che l’alfabetizzazione all’uso dei media e delle immagini sia oggi più che mai necessaria, e la risposta molto positiva di scuole e famiglie a questa edizione, ci conferma che quanto avevamo ipotizzato era corretto e ci stimola a proseguire in questa direzione.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni