Home | Archeo | Master Golf 2010 | Accadde | Accadde nel 2011 | Musical «Svegliati e sogna»: in scena al S.Chiara dall’8 al 9 marzo

Musical «Svegliati e sogna»: in scena al S.Chiara dall’8 al 9 marzo

Da lunedì 24 gennaio sono aperte le prevendite del musical Con Rossana Casale e Gianluca Ferrato

image

Da lunedì 2 gennaio sono aperte le prevendite del musical «Svegliati e sogna» con Rossana Casale e Gianluca Ferrato, in scena l'8 e il 9 marzo all'Auditorium Santa Chiara di Trento.
Il biglietto costa 20 euro (15 euro il ridotto).
Le prevendite sono presso le casse dell'Auditorium (ore 10-19), del Teatro Sociale (ore 16-19) e presso le Casse rurali del Trentino convenzionate.

Svegliati e sogna, il musical che ha debuttato lo scorso 26 agosto al Teatro Comunale di Tesero nell'ambito e in occasione del decennale della rassegna TrentinoDanzaEstate, prende il titolo dalla canzone «Wake up and dream» appositamente composta da Rossana Casale ed Emiliano Begni che sarà il leitmotiv di questa particolare specie di musical.

Nel cast, accanto a Rossana Casale e a Gianluca Ferrato, ben noto al pubblico della prosa e del teatro musicale italiano, anche otto giovani talenti scelti attraverso lunghe selezioni tra Roma e il Trentino tra cui Andrea Dianetti, finalista di una delle passate edizioni di Amici, il musicista altoatesino Andrea De Majo e la danzatrice trentina Gaia Nicolodi.

Gaia Nicolodi, i nostri lettori lo ricorderanno, è stata una delle Miss più cliccate dei nostri servizi fotografici (vedi).
Oltre ad essere bella al punto di andare alle finali di Miss Italia di Salsomaggiore, Gaia (nella foto sotto) è una bravissima artista.
L'abbiamo vista debuttare in questo piacevole musical insieme a un altro ex principiante, Andrea Dianetti.



«La doppia esortazione contenuta nel titolo sembra una contraddizione - dice il regista Marco Mattolini che ha al suo attivo diversi musical di successo tra cui Parlami di me con Christian De Sica, A un passo dal sogno e Portamitanterose.it con i ragazzi di Amici. - In realtà noi vogliamo invitare i giovani a coltivare i loro sogni rimanendo però ben ancorati alla realtà, senza l'illusione di poterne evadere inseguendo gli spesso effimeri miti del dorato mondo dello spettacolo.
«Questo lavoro ha l'ambizione di affrontare, pur con la dovuta leggerezza, i temi cruciali del rapporto tra la vita privata e la carriera, fra i sentimenti e la professionalità, in una parola fra l'arte e la vita.»

Lo spettacolo, scritto da Francesco Magali e Marco Mattolini in collaborazione con Gerolamo Alchieri con l'inserimento di materiali originali di Piergiorgio Paterlini, racconta la storia di due attori-cantanti di grande talento ed esperienza ma di differente notorietà, che tengono un corso di tecniche di musical, frequentato da allievi giovani, ma non del tutto digiuni in materia.
Caratteri opposti, ma stessi sogni, stessa determinazione, stesso stupore per la vita, stessi amore per lo studio e perfezionismo, i due hanno avuto una lunga e non facile storia d'amore interrotta ormai da cinque anni.
Nonostante la differenza di culture, provenienza, età, modi di vedere la vita e il lavoro, il rapporto fra docenti e ragazzi è intenso e non si basa solo sull'insegnamento delle tecniche.
Al contrario l'eterno tema vita e arte con esempi, racconti, ricordi, recriminazioni e nostalgie che Michele e Stefania, i nostri protagonisti, traggono dal loro passato/repertorio comune, da quello dei grandi musical e del teatro musicale contemporaneo, è quello che appassiona e coinvolge di più gli allievi.
I due maestri, in un continuo crescendo, cavano fuori ciò che c'è ancora di vivo, dolente, irrisolto in entrambi, uno verso l'altra: insicurezza, risentimento male mascherato, gelosia, nostalgia, la fantasia o il desiderio di ricucire la loro storia, magari specchiandosi nelle schermaglie amorose dei ragazzi che hanno di fronte.
Lo spettacolo è intessuto di momenti coreografici - affidati a Donatella Zampiero - e musicali: a solo, duetti, numeri corali che pur basandosi anche su pezzi preesistenti, diventano parte integrante del racconto.
Il tutto con arrangiamenti originali (direzione musicale e arrangiamenti curati da Rossana Casale e Emiliano Begni) suonati dal vivo oltre alle interpretazioni live sulle migliori basi musicali.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni