Home | Archivio | Natale | Natale 2014 | Kompatscher a Vienna: ha acceso l’albero di Natale altoatesino

Kompatscher a Vienna: ha acceso l’albero di Natale altoatesino

Arriva da Valdaora l’abete che quest’anno illumina la piazza del municipio a Vienna

image

>
Quest'anno c'è anche un po'di Alto Adige nel Natale di Vienna: arriva infatti dalla val Pusteria l'albero che campeggia davanti al municipio della capitale e che a rotazione viene donato da una regione diversa.
«È un segno del profondo legame con Vienna e un ricordo di una lunga storia comune», – ha detto il presidente Kompatscher ieri sera a Vienna all'accensione dell'abete di 28 metri.
In piazza c'erano anche l'assessore Arnold Schuler, nelle cui competenze (attraverso la ripartizione Foreste) sono ricadute la scelta dell'albero e la responsabilità del trasporto, e il ministro austriaco all'agricoltura e ambiente Andrä Rupprechter.
Il sindaco Häupl ha definito il dono un simbolo dell'amicizia fra Vienna e il Sudtirolo, «ed è bene che questa amicizia si manifesti non solo nella politica ma anche nella vita di tutti i giorni».
La cerimonia di accensione dell'albero proveniente da Valdaora di mezzo ha segnato anche l'avvio del Mercatino di Natale di Vienna, dove l'Alto Adige si presenta con un proprio stand che fa seguito al dono dell'abete.
L'affluenza al mercatino natalizio della capitale è di 4 milioni di visitatori.
 

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande