Home | Bolzano | Bolzano, disinnesco ordigno bellico inesploso

Bolzano, disinnesco ordigno bellico inesploso

Prevista l’evacuazione di quattromila persone per la domenjica 27 settembre

La bomba d’aereo della Seconda Guerra mondiale del peso di 500 libbre ritrovata a Bolzano verrà disinnescata domenica 27 settembre.
La decisione è stata adottata in una riunione promossa dal Commissariato del governo con i rappresentanti di comune di Bolzano, Provincia, Esercito, Forze dell’ordine e Protezione civile.

Oltre alle modalità di disinnesco, è stato definito anche il piano di evacuazione che interesserà un raggio di 500 metri dal luogo di ritrovamento della bomba, la cosiddetta «zona rossa», in cui vivono 4.082 persone.
Le operazioni di bonifica si svolgeranno a partire dalle 9.30 fino alle 12.
Dalle 8.45 sarà vietata la circolazione di mezzi privati, dei treni e sull’autostrada A22 e statale del Brennero

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni