Home | Pagine di storia | 1ª Guerra Mondiale | Grande Guerra: il minuto di silenzio ha avuto 13 milioni di telespettatori

Grande Guerra: il minuto di silenzio ha avuto 13 milioni di telespettatori

Lodevole il lavoro di restauro svolto per produrre il film «Fango e Gloria», ma non ha soddisfatto le aspettative

Non è passato di certo in osservato il ricordo del Centenario dell’entrata in Guerra nelle case degli italiani.
Alle ore 15 di domenica 24 Maggio, oltre 13 milioni di telespettatori delle reti televisive nazionali digitali e satellitari, con il 66,5% di share, hanno partecipato al minuto di silenzio osservato in tutta Italia, seguendo lo spot di 60” sulle note de Il Silenzio eseguito dal trombettista Paolo Fresu.
 
Per la prima volta Rai, Sky, La7, MTV, Discovery Italia, Tv2000, Cielo e Gazzetta TV si sono unite per diffondere, alla stessa ora, lo stesso messaggio e invito alla memoria declinato nella parola «RICORDA», composta dai versi delle poesie di Giuseppe Ungaretti ispirate al primo conflitto mondiale.
Il video fa parte della campagna di comunicazione istituzionale «i versi della memoria», ideata dalla Struttura di missione per gli anniversari di interesse nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri che fa capo al Sottosegretario on. Luca Lotti.
 
Lodevole l’iniziativa di fare il film «Fango e Gloria» con l’enorme quantità di materiale giacente presso l’Istituto Luce, restaurata con precisione certosina. Un lavoro che resterà per sempre.
Il film di per sé, tuttavia, non è servito né per rendere l’idea di quell’inutile strage che è stata effettivamente la Grande Guerra, né per fare una ricostruzione storica definibile sufficiente.
Sarà utile in un contesto scolastico, ma non molto di più perché non ha dato un messaggio, una posizione, un valore.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni