Home | Pagine di storia | 1ª Guerra Mondiale | Grande guerra: una valigia del Touriseum in val di Landro

Grande guerra: una valigia del Touriseum in val di Landro

Informa escursionisti e ciclisti nel Parco Naturale Tre Cime sul singolare destino degli alberghi della zona turistica durante la Grande guerra


 
La valigia blu del Touriseum, alta circa due metri, mostra la storia di Landro e dei suoi alberghi nella valle omonima, una valle laterale della val Pusteria, durante la Prima guerra mondiale.
Grazie ai suoi 300 letti, all'illuminazione elettrica e alla vista particolarmente bella sulle Dolomiti, a cavallo del secolo questo paese attirava molti ospiti illustri, tra cui anche la famiglia reale del Belgio.
Ma nel maggio 1915, prima dell'entrata in guerra dell'Italia, l'esercito austriaco fece saltare l'intero paese di Landro.
Voleva avere spazio di tiro libero per la sua artiglieria stazionata nella fortezza a soli 300 metri di distanza. Solo la cappella rimase in piedi.
 
I destini degli alberghi durante la Prima guerra mondiale sono uno dei temi trattati nell'attuale mostra temporanea «Turismo & Guerra» allestita nel Museo provinciale del turismo Touriseum a Merano.
Fino al 15 novembre, la mostra nella rimessa di Castel Trauttmansdorff illustra quanto siano strettamente collegati il turismo e la guerra.
La valigia del Touriseum è stata posizionata dal direttore del museo Patrick Gasser, dalla collaboratrice scientifica Evelyn Reso e dalla coordinatrice del Parco naturale Tre Cime Maria Margareth Pallhuber, insieme a Thomas Franchi Baur, discendente della famiglia di albergatori Baur a Landro, nei pressi del luogo dove allora si trovava il paese di Landro.
Sino alla fine di settembre la valigia avvicina escursionisti e ciclisti di passaggio a questo capitolo della storia del turismo altoatesino.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone