Home | Pagine di storia | 1ª Guerra Mondiale | Il Consiglio regionale ricorda la battaglia di Carzano

Il Consiglio regionale ricorda la battaglia di Carzano

Prende il via domani, venerdì 15 settembre 2017, con la fiaccolata, la tre giorni di Carzano – Sabato il Convegno «I giorni di Carzano» – Domenica la commemorazione

Domenica 17 settembre ricorre il centenario della Battaglia di Carzano, quella che gli Italiani ricordano come «Il sogno di Carzano», perché si era aperta un’opportunità unica per il Regio Esercito di compiere un’operazione militare dai risultati imprevedibili, ma certamente clamorosi.
Grazie alla collaborazione di un ufficiale ungherese, i bersaglieri avrebbero potuto entrare nel territorio austro ungarico e marciare nell’alta Valsugana, a due passi da Trento, proprio pochi giorni prima che gli Imperi Centrali mettessero in atto l’offensiva di Caporetto.
Forse l’operazione si sarebbe arenata prima di arrivare a Trento, forse però poteva quantomeno ritardare la disfatta di Caporetto. Certamente però non sapremo mai cosa sarebbe potuto accadere perché nel pieno svolgimento delle operazioni il generale comandante italiano sospese inspiegabilmente il tutto e richiamò i bersaglieri.
Morirono comunque - inutilmente - 1.000 soldati.
L’Adigetto.it pubblicherà domenica 17, in occasione dell’esatto centenario del “Sogno di Carzano”, un ampio servizio sull’intera operazione che verrà raccolto nella rubrica «Centenario della Grande Guerra».
Il Consiglio della Regione Trentino Alto Adige ha deciso però di sostenere il «Comitato Carzano 1917 che organizza una serie di iniziative per celebrare l’avvenimento a partire da domani, 15 settembre.

Il paese affacciato sul torrente Maso, esattamente un secolo fa, fu teatro di un episodio estremamente significativo della Grande Guerra in Trentino.
Nel luglio del 1917 infatti, l’esercito italiano riuscì a mettere in difficoltà le linee austroungariche e ad aprire uno spiraglio sul fronte nemico, senza tuttavia riuscire a sfruttare l’occasione e condannando di fatto le due nazioni belligeranti ad un altro anno di guerra.
Ciò nonostante, questo episodio, sotto l’aspetto tattico e strategico, suscitò molto scalpore soprattutto nelle file austriache.
Secondo i racconti dell’epoca Carzano doveva: “essere la “porta” che poteva spalancare al regio esercito la via verso la retroguardia austroungarica che stava preparando la battaglia di Caporetto”.
In occasione del centenario, il Comitato Carzano 1917, ha organizzato, con il patrocinio del Consiglio regionale, il Convegno di Studi «I Giorni di Carzano» - prima edizione: «L’episodio di Carzano nella percezione italiana, austroungarica e nel contesto del conflitto italo-austriaco», che si terrà sabato 16 settembre, a partire dalle ore 9.30.
Relatori saranno i Guido Alliney, Marco Cimmino, Pierpaolo Pozzato e Giovanni Punzo.
Nel pomeriggio la visita ai luoghi dove si svolsero i fatti, mentre nel giorno di domenica 17, a partire dalle ore 9.30, la tradizionale cerimonia di commemorazione.
 
 Ecco il programma completo 
VENERDÍ 15 SETTEMBRE 2017
- Ore 19.00 Carzano, Centro Polifunzionale / Spera, Centro Polifunzionale, ritrovo per «Fiaccolata con marcia della pace sui luoghi simbolo del 18 settembre 1917».
Momenti di riflessione a ricordo dei Caduti a: Cimitero Carzano - Piazza Chiesa / Cappelletta Spera – Palua «Incontro tra nuove generazioni» al Ponte sul Maso Fontana vecchia - Piazza Municipio - Chiesa Madonna della Neve.
Con i Giovani di Carzano e dell’Oratorio di Spera.
 
SABATO 16 SETTEMBRE 2017
- Dalle 9.30 alle 13.00 Carzano, Sala Polifunzionale Convegno di Studi “I Giorni di Carzano” - prima edizione:
«L’episodio di Carzano nella percezione italiana, austroungarica e nel contesto del conflitto italo-austriaco». Relatori: Guido Alliney, Marco Cimmino, Pierpaolo Pozzato, Giovanni Punzo.
Con il patrocinio di: Società Italiana di Storia Militare - Roma e Presidenza del Consiglio Regionale Trentino Alto Adige.
 
- Ore 14.30 Carzano, Piazzale Centro Polifunzionale Ritrovo per visita guidata ai luoghi simbolo di Carzano
A seguire, visita guidata a scelta tra:
- Mostra Permanente della Grande Guerra a Borgo Valsugana con Carlo Ferrai - ingresso ridotto.
- Mostra «L’altra guerra» - Artisti e Scrittori in Tirolo nella prima Guerra Mondiale al castello di Castel Ivano con Massimo Libardi - ingresso gratuito.
- Mostra «All’alba del Centenario di Carzano» e mostra «Carzano - Paesaggi e fiori» nella Sala «Volti» e Sala Consiliare del Comune di Carzano - ingresso gratuito.
- Trasferimento a Borgo Valsugana e a Castel Ivano con mezzi propri
 
- Ore 18.00 Carzano, Sala Polifunzionale
Presentazione del nuovo libro «1917-2017 CARZANO: Un tentativo di sfondamento in Trentino a un mese da Caporetto» curato dal Comitato 18 Settembre 1917 - Paolo Gaspari Editore. Presentano Pierluigi Briganti e Luigi Sardi. Lettura brani.
 
- Ore 19.00 Carzano, Sala Polifunzionale
Concerto del Coro della S.A.T. di Trento diretto dal Maestro Mauro Pedrotti
Presenta Rossella Giust Bordoni
 
DOMENICA 17 SETTEMBRE 2017 - CARZANO
Commemorazione dei Caduti
Giornata dell’Amicizia e della Fratellanza
7° Pellegrinaggio Cremisi
- ore 9.00 Ammassamento e schieramento dei partecipanti sulla piazza G. Ramorino.
 
- Ore 9.15 Arrivo Fanfara Bersaglieri “A. Scattini” di Bergamo e Banda Folkloristica di Telve e inquadramento sulla piazza G. Ramorino
 
- Ore 9.30 Onori iniziali. Rassegna schieramenti.
Alzabandiera dei vessilli di Italia, Austria ed Europa.
 
- Ore 10.00 Santa Messa in ricordo dei Caduti presieduta dal Vicario Generale don Marco Saiani.
 
- Ore 11.00 Momento di Amicizia e Fratellanza con i parenti di Caduti e Superstiti protagonisiti del «Sogno di Carzano»: scoprimento e benedizione targhette commemorative con i Nomi dei Caduti.
Saluto autorità
 
- Ore 11.40 Deposizione corone ai Monumenti dei Bersaglieri e della Croce Nera.
Corteo al cimitero per deposizione corona al Monumento Caduti di Carzano e fiori alla tomba del Gen. Pettorelli Lalatta e alla stele dedicata al Magg. Ramorino
 
- Ore 12.15 Inquadramento dei partecipanti alla sfilata.
Sfilata da Piazza della Chiesa al Centro Polifunzionale
 
- Ore 12.40 Pranzo presso le strutture del Centro Polifunzionale
 
- Ore 14.30 Concerto della Fanfara Bersaglieri «A. Scattini» di Bergamo diretta dal Maestro Bers. Virginio Del Prato nella Palestra del Centro Polifunzionale
 
- Ore 16.00 Ammainabandiera.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone