Home | Pagine di storia | Il ricordo di ciò che accadde nel mondo nell'anno 2020

Il ricordo di ciò che accadde nel mondo nell'anno 2020

I fatti più significativi di un anno che passerà alla storia come annus horribilis

image

La piaga delle locuste si è scatenata in Africa nel mese di marzo.

Con la scomparsa di Paolo Rossi, se ne va un altro pezzetto di storia, di cuore, di felicità.
In questo annus horribilis, abbiamo imparato a salutare il passato fatto di abitudini perse, di personaggi consegnati alla storia, di eventi che rimarranno impressi come cerchi nel tronco di un albero.
Dopo Maradona, anche Paolo Rossi. Dopo Sean Connery, anche Gigi Proietti.
Sperando che il 2021 passi alla storia come annus mirabilis, ecco i fatti che più hanno segnato il trascorso 2020.

Gennaio
Si comincia a gennaio con gli incendi che in Australia hanno ucciso 500 milioni di animali. Per la prima volta si è dovuto organizzare un’evacuazione di massa.
Sempre a gennaio, viene ucciso dalle forse USA con Qasem Soleimani e gli iraniani, per rappresaglia, lanciano missili contro basi militari statunitensi in Iraq. Il mondo è a due passi di un altro grave conflitto, ma Trump si ritiene soddisfatto e non reagisce. Ma nella fretta, l’Iran abbatte un aereo passeggeri ukraino uccidendo 176 persone.
Ancora a gennaio, la Cina mette in quarantena la metropoli di Wuhan a causa di un virus ancora sconosciuto, il cui ceppo viene identificato come una sorta di corona virus.
Il 24 gennaio un terremoto uccide in Turchia 41 persone e ne ferisce 1.607.
Il 30 gennaio l'Organizzazione mondiale della sanità dichiara l'epidemia del nuovo coronavirus.
 
Febbraio
Febbraio passa più o meno inosservato, finché il 27 febbraio assistiamo al crollo del Dow Jones, che precipita di 1 190,95 punti, pari a una perdita del 4,4%, registrando il suo più grande tracollo in un solo giorno nella storia. Peggio che ai tempi della crisi del 2008.
Alla base della crisi la notizia che il Coronavirus si sta diffondendosi a macchia d’olio.
 
Marzo
Ma sarà solo il 2 marzo che l’Organizzazione Mondiale della Sanità dichiarerà che l’epidemia è diventata una pandemia.
L’8 marzo la Lombardia verrà dichiarata «Zona Rossa».
Nel mese di marzo si registra la disastrosa invasione delle locuste nell'Africa centrale.
 
Aprile
In aprile viene proclamato il lockdown e gli italiani sono costretti a passare la Pasqua in casa.
I contagi calano, ma gli italiani sono in ginocchio. Il paese concede ii primi «ristori».
 
Maggio
Il 3-4 maggio dissidenti venezuelani cercano di infiltrarsi nel paese via mare senza successo per tentare un colpo di stato contro Nicolás Maduro.
Il 6 maggio gli astronomi annunciano la scoperta, grazie al telescopio MPG/ESO, del primo buco nero situato in un sistema stellare visibile a occhio nudo.
Il 25 maggio, a Minneapolis, un poliziotto bianco uccide l'afroamericano George Floyd e negli USA scoppiano numerose proteste nelle principali città.
Il 26 maggio 20 000 tonnellate di petrolio vengono sversate nel fiume Ambarnaya vicino la città siberiana di Norilsk.
 
Giugno
Il 3 giugno il Presidente Russo Vladimir Putin dichiara lo stato di emergenza.
Il 23 giugno un terremoto di magnitudo 7,5 colpisce la costa dell'Oaxaca, in Messico, causando la morte di 10 persone.
 
Luglio
Il 19 luglio un'inondazione del fiume Brahmaputra uccide 189 persone e lascia quattro milioni di persone senzatetto in India e Nepal.
Il 25 luglio la petroliera giapponese Wakashio si incaglia nella barriera corallina a sud-est dell'isola di Mauritius e il 6 agosto il suo scafo cede, riversando per due settimane le 3 800 tonnellate di petrolio ivi contenute.
 
Agosto
Il 4 agosto due forti esplosioni devastano il porto della capitale libanese Beirut, provocando il crollo di alcuni edifici e causando oltre 200 decessi e 7 000 feriti.
È la più grande esplosione che mai si sia verificata nel martoriato paese mediorientale.
Il 9 agosto in Bielorussia si tengono le elezioni presidenziali, nelle quali viene rieletto per la sesta volta il Presidente uscente, in carica dal 1994, Aleksandr Lukašenko.
Le opposizioni sostengono che sono state oggetto di pesanti brogli, dando inizio a una serie di proteste denominate «rivoluzione delle ciabatte».
 
Settembre
Il 27 settembre, nella regione del Nagorno Karabakh, scoppiano degli scontri tra le forze armate armene e quelle azere. Armenia, Azerbaigian e l'autoproclamata Repubblica dell'Artsakh introducono la legge marziale.
 
Ottobre
I contagi, ripresi alla fine dell’estate, riprendono vigore e vengono dichi9arate zone rosse la Val D’Aosta, il Piemonte, la Lombardia e la Calabria. Puglia e Sicilia zone Arancione.
Il 31 ottobre nuiore Sean Connery, uno degli attori più affascinanti del secolo scorso.
 
Novembre
Il 2 novembre muore Gigi Proietti, grande attore, comico, doppiatore, cabarettista, conduttore televisivo, regista, cantante e direttore artistico italiano.
Il 3 novembre si tengono le elezioni presidenziali negli Stati Uniti d'America. Vince Biden, ma Trump non lo accetta. La brutta figura di un presidente che non riesce ad accettare la sconfitta.
Il Governo italiano decide di imporre restrizioni al Paese per salvare il Natale.
Il 25 novembre muore Maradona, il giocadore di calcio più famoso del mondo.
 
Dicembre
Il 9 dicembre muore Paolo Rossi, il giocatore cdi calcio più amato dagli italiani.
Ma il Natale non si salva e il governo decide di mettere in zona rossa il paese durante le festività natalizie.
Il 24 dicembre: pochi giorni prima della scadenza del periodo di transizione dovuto alla Brexit viene raggiunto un accordo di libero scambio tra il Regno Unito e l'Unione Europea.
Il premier Johnson fa i salti dalla gioia, suo padre invece lascia il Regno Unito.
Il 29 viene uccisa nella sua casa di Frassilongo la pastora Agitu Ideo Gudeta, simbolo dell’integrazione offerta dal Trentino.
Il 30 viene arrestato il suo assassino che, da immigrato proveniente dal Ghana, è l’antitesi di ciò che rappresentava la povera Agitu.
L’anno si chiude con oltre 83 milioni di contagi e quasi 2 milioni di morti.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni