Home | Pagine di storia | Memoria | Commemorazione al Monumento ai Caduti del Cimitero di Trento

Commemorazione al Monumento ai Caduti del Cimitero di Trento

Al via le celebrazioni ufficiali per la giornata in ricordo delle vittime della Grande Guerra

image

Ivo Cestari, Walter Kaswalder e Giuseppe Ferrandi.

Oggi, 14 ottobre, è la Giornata per ricordare le vittime e i caduti della Grande Guerra, istituita nel 2017 con una legge provinciale approvata all'unanimità.
Le celebrazioni ufficiali, che proseguiranno fino al 17 ottobre, sono iniziate questa mattina alle 10 presso il Cimitero di Trento dove la Federazione degli Schützen del Trentino, rappresentata dal presidente Enzo Cestari, ha deposto una corona di fiori al Sacrario militare.
Il momento commemorativo ha visto il coinvolgimento anche delle istituzioni provinciali, regionali e comunali: assieme a Giuseppe Ferrandi, direttore della Fondazione Museo storico del Trentino, hanno infatti portato il loro contributo Walter Kaswalder, presidente del Consiglio provinciale, Roberto Paccher, presidente del Consiglio regionale e Corrado Bungaro, assessore alla cultura del Comune di Trento.
«Il 14 ottobre è una data simbolica, che deve colmare un vuoto nella nostra memoria e costituire un momento importante per tutta la comunità trentina.»
 

 
Queste le parole iniziali di Giuseppe Ferrandi, ribadite e sottolineate da tutti i presenti.
Il direttore della Fondazione Museo storico del Trentino ha anche ricordato come sia indispensabile trasmettere ai giovani una consapevolezza profonda degli avvenimenti accaduti un secolo fa, in modo da rendere onore alle migliaia di caduti della Grande Guerra.
Dopo la tavola ronda di questo pomeriggio a Rovereto, presso il Museo storico italiano della guerra, le iniziative per il 14 ottobre proseguiranno mercoledì 16 ottobre a Trento alle Gallerie dove si terrà un incontro di benvenuto per il Capitano del Tirolo Günther Platter in visita in Trentino alla presenza del Presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti.
Platter e Fugatti, il giorno successivo, saranno a Rovereto e faranno visita ai lavori di restauro del Sacrario militare di Castel Dante e, successivamente, commemoreranno le vittime del primo conflitto mondiale presso la Campana dei Caduti.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni