Home | Economia e Finanza | La Finanziaria di Valle Camonica emette un Minibond

La Finanziaria di Valle Camonica emette un Minibond

E per farlo si affida alla consulenza di Mediocredito Trentino Alto Adige

image

>
La Finanziaria di Valle Camonica emette un minibond di 3 milioni di Euro, con durata 2018-2026 e si affida a Mediocredito TAA quale advisor e arranger dell’operazione.
La holding finanziaria con sede a Breno (BS) - costituita nel 1983 su iniziativa di un gruppo di imprenditori e professionisti della Valle Camonica – è particolarmente nota per i suoi investimenti nel comparto delle fonti di energia rinnovabili attraverso società controllate, in particolare la Bresciane Spa (INBRE), primario operatore italiano nel settore della produzione di energia elettrica da fonte idroelettrica e quotata sul mercato AIM Italia dal luglio 2014.
Nella produzione di energia elettrica il gruppo si distingue per le scelta di soluzioni tecnologiche e impiantistiche, che mirano ad ottimizzare la produzione idroelettrica e l’affidabilità degli impianti installati.
Gestisce 29 impianti idroelettrici in esercizio nelle province di Brescia, Bergamo, Cremona ed anche nella provincia autonoma Trento gestisce due centrali idroelettriche in associazione con il Comune di Pejo.
 
«La positiva esperienza con la quotazione della nostra società INBRE sul mercato AIM - Borsa Italiana» afferma presidente di FVC «ci ha portato a voler proseguire con l’utilizzo di altri strumenti innovativi della finanza. Per l’emissione del nostro primo minibond ci siamo affidati a Mediocredito, una banca corporate specializzata in operazioni di finanza straordinaria, che ci ha assistito in tutti i necessari passaggi fino all’emissione del titolo».
«Credo sia strategico per un gruppo di rilievo come FVC» afferma il Direttore generale Diego Pelizzari «consolidare il rapporto con il mercato dei capitali utilizzando uno strumento innovativo come i minibond, utile a sostenere nel medio termine la crescita della società e lo sviluppo di nuovi progetti di investimento, nei vari territori di attività ed anche in Trentino. Non solo, credo sia un valore aggiunto per la società poter affidarsi ad un unico partner, capace di gestire ogni singolo aspetto legato all’emissione.»
Mediocredito Trentino Alto Adige nel ruolo di advisor e arranger, ha offerto infatti al gruppo FCV la consulenza finanziaria e ha affiancato la società nella redazione dei business plan, ha fornito il supporto legale per gli aspetti formali, normativi e per la predisposizione del Regolamento del prestito e ha garantito la necessaria assistenza fino alla fase finale di emissione del titolo, che è stato sottoscritto interamente dalla banca.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone