Home | Economia e Finanza | Da oggi al via in Italia la fatturazione elettronica

Da oggi al via in Italia la fatturazione elettronica

D’ora in poi niente più cartaceo ma solo documenti digitale da inoltrare a un codice

È ufficialmente entrata in vigore oggi la fatturazione elettronica.
Sia chi le emette che chi le riceve devono essere attrezzati per poterle gestire nel nuovo formato digitale.
Il nuovo formato XML in cui dovranno essere emesse consentirà all’Agenzia delle Entrate di verificarne l’autenticità e la correttezza formale.
Quindi il passo deciso dal parlamento non è tanto volto a far fare al sistema economico del Paese un passo avanti ma a consentire all’Agenzia delle Entrate un maggiore controllo.
 
La prima cosa obbligatoria è dunque l’installazione di un programma apposito, che è a pagamento.
Il sistema consentirà di emettere le fatture intestate a un cliente che deve avere un suo Codice preciso e di conservarle.
È possibile emettere le fatture personalmente, ma si può delegare un intermediario, verosimilmente una società informatica o un commercialista. Ovviamente a pagamento.
Rispetto alla fatturazione alla Pubblica Amministrazione già esistente, ci saranno la semplificazione della firma elettronica non più obbligatoria e la registrazione in automatico delle fattutre emesse e ricevute.
 
Sono esentati dall’obbligo di fattura elettronica i soggetti di minori dimensioni che si avvalgono del «Regime di vantaggio», del «Regime forfettario», i produttori agricoli, le operazioni di commercio al minuto, le operazioni con soggetti esteri.
Ma poiché questi soggetti si rivolgeranno a partite IVA che avranno l’obbligatorietà della fatturazione elettronica, è consigliabile aderire comunque alle nuove regole entrate in vigore oggi.
La fattura dovrà essere emessa entro 10 giorni dalla consegna del bene o del servizio ceduto. Le sanzioni saranno ridotte dell’80% se la fattura ritardataria sarà emessa entro 40 giorni. Tale riduzione peraltro sarà in vigore fino al mese di giugno corrente anno. Dopo quella data non ci saranno più scusanti.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni