Home | Economia e Finanza | Bene il settore dei servizi e le imprese giovanili

Bene il settore dei servizi e le imprese giovanili

Le Imprese della Provincia di Trento secondo l'elaborato della Camera di Commercio

Secondo i dati elaborati dall’Ufficio studi e ricerche della Camera di Commercio di Trento, al 30 giugno 2019 si contavano 50.829 imprese registrate, di cui 46.367 attive. Rispetto all’analogo periodo del 2018 la base imprenditoriale ha registrato un’espansione di 61 unità (+0,1%).
Nel corso dei primi sei mesi dell’anno le iscrizioni di nuove imprese sono risultate 1.621, mentre le cessazioni sono state 1.639 (di cui 12 d’ufficio) con un saldo negativo pari a 18 unità.
I principali settori economici si confermano l’agricoltura con 11.981 imprese, il commercio con 8.427 e le costruzioni con 7.307.
Il settore che nel periodo in esame ha evidenziato il maggior incremento di attività registrate è stato quello dei servizi alle imprese (+2,6%).
La lettura dei dati dal punto di vista delle forme organizzative adottate conferma, ancora una volta, il rafforzamento strutturale del sistema imprenditoriale.
 
Rispetto al giugno 2018 le società di capitale, le forme organizzative più strutturate, sono aumentate di 343 unità (+3,2%) portandosi complessivamente al 21,5% del totale delle imprese esistenti.
Le imprese individuali, che continuano a rappresentare oltre la metà dello stock (il 55,0%), hanno mostrato, invece, una flessione di 69 unità.
Negativo anche il saldo delle società di persone (-189 unità) e delle altre forme giuridiche (-24 unità).
Al 30 giugno il numero totale delle imprese artigiane si è assestato a 12.188 unità (pari al 24,0% del tessuto imprenditoriale), con un calo su base tendenziale dello 0,4%.
All’interno dell’universo delle imprese artigiane prevalgono il settore delle costruzioni (5.227 realtà) e del manifatturiero (2.450) che complessivamente rappresentano il 63% dello stock delle imprese artigiane.
 
Per quanto riguarda l’imprenditoria femminile, a giugno risultavano registrate 9.150 aziende.
Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente sono aumentate di 43 unità pari allo 0,5%.
Le imprese giovanili sono risultate 4.612, vale a dire il 9,1% delle imprese registrate in provincia.
Nel corso dei primi sei mesi dell’anno quasi una nuova attività su tre è stata aperta da un giovane con meno di 35 anni (497 su 1.621).
Le imprese gestite da cittadini stranieri provenienti da Paesi extra-Ue sono risultate 3.444, il 6,8% del totale delle realtà che compongono il tessuto economico locale.
 
 Imprese registrate per settore economico al 30 giugno 2019  

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni