Home | Economia e Finanza | Commerciale | Dellai in visita all’Open Day della PAM Italia di Lavis

Dellai in visita all’Open Day della PAM Italia di Lavis

«La Provincia è a fianco delle aziende che investono nel proprio futuro»


PAM Italia, azienda del gruppo Saint-Gobain, apre al pubblico le porte dello stabilimento di Lavis e tra i partecipanti alla festa aziendale c'è anche il presidente della Provincia autonoma di Trento, Lorenzo Dellai.
La visita allo stabilimento e l'incontro con gli operai, i dirigenti e i clienti di PAM Italia è l'occasione per tornare a parlare di economia e dell'impegno del Trentino a contrasto di una crisi strutturale che sta mettendo in difficoltà l'intera Europa.
 
«La Provincia è al fianco delle imprese che guardano al futuro con impegno e dimostrano di credere nei propri mezzi in un mercato sempre più impegnativo. – Ha detto il presidente. – Stiamo mettendo in campo tutte gli strumenti, le leve che ci sono consentite per garantire agli imprenditori un contesto sociale ed economico favorevole.
«Certo, non possiamo incidere su dinamiche globali, fuori dalla nostra portata, ma siamo determinati a continuare nel progetto strategico che, siamo certi, sarà in grado di offrire al mercato trentino competitività ed eccellenza. A PAM Italia va tutta la nostra ammirazione perché è una di queste aziende.»
 
PAM Italia è un'azienda che fa parte del gruppo Saint-Gobain, fattura ogni anno circa 80 milioni di euro, a fronte di un fatturato del gruppo di circa 1,5 miliardi di euro, ed è presente in più di 120 paesi al mondo.
Nello stabilimento di Lavis lavorano circa 50 dipendenti, a cui si aggiungono altri 25 persone di altre due società che gravitano sulla sede trentina, con un indotto in termini occupazionali di altri 50 addetti.
L'azienda è leader mondiale nei sistemi di condotte idriche.
 
Periodicamente, PAM Italia apre le porte dello stabilimento di Lavis al pubblico, fatto soprattutto di fornitori e clienti, in occasione dell'Open Day.
«Vogliamo – come spiega il direttore generale Paolo Gugole – consolidare il rapporto fiduciario con la nostra rete. È importante condividere con i propri dipendenti e i nostri clienti i valori e lo spirito dell'azienda.»
 
«Proviamo grande ammirazione per aziende come PAM Italia che, nonostante la crisi economica e le incognite dei mercati, sono protagoniste di esperienze positive. – Ha aggiunto Dellai. – Nessuno ha in mano la bacchetta magica con la soluzione ad una crisi che sta mettendo in difficoltà l'intera Europa. Certo è che non possiamo immaginare l'Europa e l'Italia senza il settore manifatturiero o l'industria.
«Quindi ciascuno di noi è chiamato a fare la propria parte. Il Trentino ha scelto di investire nelle aziende in grado di beneficiare e promuovere l'innovazione, la valorizzazione del capitale umano e la qualità. Le risorse che l'autonomia ci garantisce sono le risorse prodotte da questa terra e quindi è nostro interesse primario affinché coloro che producono reddito e sviluppo incontrino in Trentino un clima favorevole.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni