Home | Economia e Finanza | Commerciale | Con RTC viaggiano già treni da 1.500 tonnellate

Con RTC viaggiano già treni da 1.500 tonnellate

Grande novità della Rail Traction Company per il trasporto ferroviario sul Brennero

image

Verona-Bolzano: a conclusione di un iter lungo ed articolato, costellato da una serie di esperimenti e supportato da una perizia tecnica sulla fattibilità, che lo scorso inverno è culminato con la composizione, autorizzata da RFI di un treno sperimentale, il Gestore dell´Infrastruttura delle Reti Ferroviarie Italiane ha finalmente conferito l´autorizzazione all´aumento a titolo sperimentale della massa rimorchiata sino a 1.500 tonnellate.
Quella che di primo acchito potrebbe sembrare una semplice deroga alla prestazione delle locomotive, rappresenta invece una vera e propria rivoluzione: con l’aumento del peso rimorchiabile infatti, si riesce a trasportare molta più merce con le stesse risorse attualmente utilizzate.
Inoltre non si dovranno più far stazionare vagoni vuoti a Verona, che a causa del superamento del peso, dovevano essere sganciati dai convogli.
 
«Tutto ciò consentirà ad RTC di abbattere sensibilmente gli oneri derivanti dal ricovero dei carri vuoti, che sinora hanno determinato costi ed utilizzi aggiuntivi di tracce, permettendo all´Azienda di sfruttare al meglio le proprie risorse e di ottimizzare inoltre le tracce designate per i treni merci, – spiega Walter Pardatscher, Presidente di Rail Traction Company. – Ancora una volta quindi RTC può essere considerata un´azienda pionieristica nel settore del trasporto merci su rotaia. Già in passato fu la prima ad utilizzare locomotive interoperabili polisistema.»
 
«Anche in questa occasione, pur avendo registrato un 2013 positivo, chiaramente in contrasto con il panorama generale di crisi economica – afferma con soddisfazione Harald Schmittner, Amministratore Delegato di Rail Traction Company SpA. – RTC è riuscita ad approdare ad un obiettivo vincente, dimostrando ancora una volta di non volersi adagiare sui risultati sinora ottenuti.
«RTC continua quindi ad incrementare la competitività del trasporto ferroviario per favorire il trasferimento di una quantità sempre maggiore di merci da gomma su ferro e per diminuire quindi sempre più l´impatto ambientale correlato al transito di mezzi pesanti sull´Asse del Brennero.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni