Home | Economia e Finanza | Lavoro | Accordo tra Fondimpresa Trento e Agenzia del Lavoro

Accordo tra Fondimpresa Trento e Agenzia del Lavoro

I due soggetti alleati per l'occupabilità dei lavoratori e la competitività delle imprese

image

>
Da oggi, i lavoratori disoccupati e le imprese del Trentino potranno contare su una nuova, importante opportunità: hanno sottoscritto un accordo teso a favorire l’occupabilità delle persone disoccupate e insieme la crescita e la competitività delle aziende del territorio.
Siglando la convenzione, dal titolo «Sviluppo degli interventi di formazione», i due soggetti si impegnano a condividere, per i prossimi due anni, le attività formative promosse da Fondimpresa.
In particolare, Agenzia del lavoro potrà dare alle persone disoccupate la possibilità di partecipare agli stessi corsi organizzati in Trentino da Fondimpresa, il Fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil.
«Si tratta di attività formative destinate ai lavoratori che partecipano ai Piani Fondimpresa - spiega il presidente di Fondimpresa Trento Marcello Lunelli - ma che da oggi sono a disposizione di Agenzia del Lavoro per i lavoratori disoccupati con l’obiettivo di far loro acquisire competenze e abilità operative per l’esercizio di una professione o per l’inserimento lavorativo. I contenuti degli interventi sono, per la stessa natura del Fondo, altamente professionalizzanti e spendibili nel mercato del lavoro provinciale.»
 
L’intesa ha in effetti l’obiettivo ultimo di aumentare l’occupabilità dei lavoratori: «Una volta formate - continua Riccardo Salomone, presidente di Agenzia del Lavoro - le persone che hanno partecipato ai corsi saranno segnalate alle imprese trentine che aderiscono al Fondo, a partire da quelle che hanno partecipato alla stessa offerta formativa. È anche in questo modo che la pubblica amministrazione favorisce l’incontro fra domanda e offerta di lavoro, migliorando l’offerta formativa e puntando a rafforzare competenze richieste dalle nostre imprese e realmente spendibili sul mercato.»
«Un ringraziamento al presidente Lunelli per la sigla di questo accordo tra l’articolazione territoriale di Trento e la Provincia autonoma di Trento, un primo esempio che va nella direzione di una politica collaborativa tra enti locali e fondi interprofessionali»: questo il commento del presidente di Fondimpresa Bruno Scuotto.
 
«Riteniamo necessario avviare una interlocuzione tra conferenza stato regioni e fondi per definire un quadro complessivo e unitario di regole all’interno delle quali avviare collaborazioni fattive regione per regione.»
Fondimpresa Trento è stata costituita nel 2007 da Confindustria Trento, Cgil, Cisl e Uil del Trentino.
L'Articolazione Territoriale trentina, che opera presso Confindustria Trento, è esempio eccellente del sistema e può evidenziare risultati importanti.
A Fondimpresa in Trentino aderiscono attualmente 1.748 imprese con 38.383 lavoratori.
Tra il 2016 e il 2018 sono stati presentati 919 piani formativi aziendali, per circa 20mila lavoratori e per un finanziamento richiesto al Fondo di 4.788.793 milioni di euro.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone