Home | Economia e Finanza | Lavoro | «A22, diritti sindacali riconosciuti, tutelata la sicurezza dei clienti»

«A22, diritti sindacali riconosciuti, tutelata la sicurezza dei clienti»

Dopo i nostri dubbi e le accuse dei sindacati, la replica dell’Autobrennero: «L’esazione automatica ha garantito buone prestazioni»

«Autostrada del Brennero SpA garantisce da sempre il pieno rispetto dei diritti dei propri collaboratori, a partire dai diritti sindacali.»
Lo scrive la società in una nota per la stampa dopo i dubbi sollevati da noi e le accuse dei sindacati (vedi).
«Così è stato anche in occasione del recente sciopero nazionale indetto per il rinnovo del contratto – precisa il comunicato, – cui hanno legittimamente deciso di aderire alcuni dipendenti di Autostrada del Brennero SpA, in particolare del settore esazione.
«Non vi è stato alcun comportamento antisindacale da parte della Società. Ciò che Autostrada del Brennero SpA ha fatto nei giorni di massimo traffico è stato impiegare al meglio il personale a disposizione e i moderni meccanismi di automatizzazione delle stazioni autostradali attualmente disponibili, in funzione come tutti gli altri giorni dell’anno, in modo da contenere i disagi per i clienti e tutelarne la sicurezza.
«Il sistema di esazione automatica (Telepass, Viacard e casse automatiche), di cui sono dotate tutte le piste delle stazioni autostradali di A22, ha garantito buone prestazioni in questi giorni di massimo traffico.»
 
Poi, quasi per giustificare il soggetto economico della società in-house, l’Autobrennero ricorda che gran parte dei soldi incassati vanno agli enti proprietari.
«Si ricorda – si legge – che in qualità di Gestore di A22, Autostrada del Brennero SpA riscuote un pedaggio che per oltre il 40% va ad alimentare la finanza pubblica con la quale vengono sostenute, tra le altre, le spese per lo stato sociale.
Insomma, non lo fo per piacer mio
«Le scelte operative della Società durante le giornate di sciopero – conclude il comunicato, equiparandosi alle società private – sono state in linea con quanto deciso da tutti gli altri Concessionari autostradali italiani.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni