Home | Economia e Finanza | Ricerca e innovazione | Intelligenza artificiale: ricercatori FBK vincono il premio Amazon

Intelligenza artificiale: ricercatori FBK vincono il premio Amazon

Il sistema permette di acquisire un contenuto audio in una lingua e di generare direttamente la traduzione scritta in un’altra lingua

Con un sistema informatico innovativo basata sull’intelligenza artificiale, i ricercatori della Fondazione Bruno Kessler (FBK) di Trento si sono aggiudicati il premio «AWS Machine Learning Award» assegnato da Amazon per le tecnologie più promettenti nel settore.
La soluzione sviluppata dall’Unità MT (Machine Translation) della FBK rappresenta una notevole evoluzione rispetto alla tecnologia corrente e permette di acquisire un segnale audio in una lingua per realizzare direttamente la traduzione automatica scritta in un’altra lingua.
Questo significa ad esempio che un utente potrebbe seguire la diretta streaming di un evento con l’audio in inglese e al tempo stesso vedere comparire i sottotitoli generati automaticamente in italiano.
 
«La grande maggioranza dei contenuti video prodotti quotidianamente è in inglese – spiega Marco Turchi, responsabile dell’Unità MT e autore del progetto con il ricercatore FBK Matteo Negri – e renderne possibile la fruizione in lingue differenti è una priorità per diffondere la conoscenza attraverso le diverse culture.
«Dal punto di vista tecnico, i sistemi attuali si avvalgono di due componenti che comportano due passaggi successivi: un trascrittore da audio a testo in una lingua e un traduttore da testo a testo verso la seconda lingua.
«Questa combinazione, oltre a essere complessa, è soggetta a problemi di propagazione dell'errore che possono compromettere significativamente la qualità della traduzione testuale.
«L'alternativa da noi proposta si basa invece su tecniche di Intelligenza artificiale grazie alle quali il sistema è in grado di estrarre informazioni dall'audio e di usarle per generare direttamente il testo in un’altra lingua, evitando così il sommarsi di possibili errori.»
 
Il premio ottenuto da Amazon consiste in un finanziamento di 150.000 dollari, di cui 100.000 destinati a risorse di calcolo sulla piattaforma cloud AWS che i ricercatori potranno utilizzare per migliorare ulteriormente il sistema e 50.000 dollari per proseguire la ricerca sul progetto anche con la collaborazione di giovani dottorandi.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni