Home | Economia e Finanza | Turismo | «Tenno | Piccola guida del belsapere» di Mauro Grazioli

«Tenno | Piccola guida del belsapere» di Mauro Grazioli

Presentazione del libro alla Casa degli Artisti alle ore 18 di sabato 11 agosto

Sarà presentato sabato 11 agosto alle ore 18.00 a Casa degli Artisti a Canale di Tenno il volume Tenno | Piccola guida del belsapere, a cura di Mauro Grazioli.
All’incontro parteciperanno l'autore con alcuni collaboratori all'edizione, le assessore alla cultura dei Comuni di Riva del Garda e Tenno Renza Bollettin e Giancarla Tognoni e Stefano Miori, assessore del Comune di Arco.
Tenno | Piccola guida del belsapere è la quinta pubblicazione relativa alla collana Pagine del Garda, edita dal MAG insieme all'associazione Il Sommolago e a Grafica5.
Dopo le guide di Riva, Arco, Nago-Torbole e Drena date alle stampe tra il 2004 e il 2015, il volume dedicato a Tenno aggiunge un nuovo tassello editoriale che porta alla scoperta di un'ulteriore località dell'Alto Garda.
 
La guida di Tenno affronta la zona da diversi punti di vista – paesaggistico, storico e artistico – e raggruppando gli ambiti di interesse in alcune macro-aree:
- Il territorio: un ecomuseo dal Garda alle Dolomiti, il paesaggio verde, il lago di Tenno
- La comunità e la sua storia: le testimonianze più antiche, l’area archeologica di San Martino, dalla Romanità all’Alto Medioevo, nell’orbita del principato vescovile, Verona, Trento, Milano, Venezia, fra Cinquecento e Seicento, il Seicento e la peste, le truppe del generale Vendôme, da uno a quattro comuni autonomi, l’Ottocento fra indigenza e risorgimento, la guerra, fra le due guerre, gli anni recenti
- I paesi del tennese: le ville del piano Tenno e Frapporta, le ville della Collina Cologna, Gavazzo e Foci, le ville del monte Sant’Antonio, Pastoedo, Canale e Calvola, Pranzo
- I Percorsi: lungo il torrente Magnone, l’area archeologica di San Martino e i prati dei Grassi, il Forte Tombio, dalla Cascata del Varone al Lago di Tenno, da Ville del Monte a San Pietro, fra i colori dei terrazzamenti coltivi, a settentrione del Lago di Tenno
 
«La dote del tennese – sostiene Grazioli nel suo testo – si misura negli spazi naturali, nelle sequenze dei paesaggi, nella tavolozza dei borghi e dei manufatti; in una bellezza pudica, da scoprire senza fretta, da godere con intelligenza.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone