Home | Economia | Ricerca e innovazione | «CreatiFI»: l’Europa premia informatici e creativi trentini

«CreatiFI»: l’Europa premia informatici e creativi trentini

Dalla provincia provengono 6 delle 15 startup che hanno vinto il bando europeo

image

Si va dalle applicazioni per l’insegnamento on-line di musica, teatro e danza ai prodotti che misurano dove si posa l’attenzione degli utenti di musei e gallerie.  Dal software in grado di rilevare la performance degli sciatori sulle piste, agli spazi digitali d’incontro tra designer e modellatori 3D. Sono trentine 6 delle 15 startup che si sono aggiudicate i finanziamenti del progetto europeo CreatiFI, di cui Trentino Sviluppo è referente per l’intera area del sud-est Europa.  I progetti riceveranno subito un finanziamento di 10 mila euro per lo sviluppo del prototipo software e se nei prossimi mesi dimostreranno di avere le carte in regola per farsi spazio sul mercato avranno a disposizione fino a 150 mila euro.
«Dati che ci fanno onore – commenta Luca Capra, referente del progetto per Trentino Sviluppo – considerato che alle 6 startup trentine se ne aggiungono altrettante provenienti da Friuli Venezia Giulia, Calabria, Veneto, Lombardia, Lazio e Basilicata e tre straniere: una francese, una bulgara ed una serba.»
   
Al bando promosso dal Consorzio CreatiFI presso l’hub italiano di Trentino Sviluppo avevano partecipato a settembre 60 startup, con software a contenuto creativo o pensati per imprese che lavorano nell’ambito della creatività; 30 i semifinalisti in gara, provenienti da Italia, Grecia, Balcani, Europa dell’Est, Germania e Francia, che a metà dicembre si erano sfidati al Polo Tecnologico di Rovereto in due giornate di presentazioni.
A farcela, aggiudicandosi così un finanziamento di 10 mila euro per produrre il prototipo del software, sono stati in 15, 12 startup italiane, 6 delle quali sono trentine.
«La giuria è per lo più composta da esperti stranieri – spiega Luca Capra, coordinatore del progetto CreatiFI per Trentino Sviluppo – i finanziamenti europei sono un premio che certifica a tutti gli effetti il buon livello delle nostre imprese innovative.»
 
Ci saranno delle verifiche, una ad aprile e una ad agosto: se la Commissione riterrà valido e coerente il lavoro svolto, darà loro altri 40 mila euro.
Ad autunno 2015 ci sarà un secondo bando, per consentire alle aziende di posizionare il prototipo sul mercato.
Le idee più valide potranno ottenere altri 100 mila euro di finanziamento, per un totale di 150 mila euro. Tutti a fondo perduto.
In tutt’Europa le startup che hanno presentato un progetto per CreatiFI sono state lo scorso autunno 322.
Oltre ai 15 vincitori «trentini» ci sono altri 45 vincitori negli hub di Helsinki, Barcellona, Bruxelles.
  
 Le 6 startup trentine che si sono aggiudicate il finanziamento europeo
Teach.me.now, prodotto dedicato all’insegnamento remoto attraverso internet nel settore delle performing arts;
Smart Attention Tracker, che misura l’attenzione degli utenti di musei e gallerie d’arte;
HI-FIS, un metodo di tracking che misura le performance individuali sugli impianti sciistici;
Ergo Creo, spazio digitale d’incontro tra designer e modellatori 3D;
CLMS, che i suoi creatori descrivono come piattaforma in grado di gestire interfacce utente avanzate (ologrammi, ultra HD);
SoLoMon, il toolkit con piattaforma cloud che aumenta l’esperienza d’acquisto del consumatore tramite smartphone.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande