Home | Economia | Ricerca e innovazione | Hub Innovazione Trentino: pubblicato il bando per il direttore

Hub Innovazione Trentino: pubblicato il bando per il direttore

Termine per le candidature il 16 dicembre. Il manager avrà un contratto triennale

Notevole capacità di gestione e pianificazione in organizzazioni complesse, esperienza pluriennale internazionale nei settori dell’innovazione e del trasferimento tecnologico, ottima conoscenza della lingua inglese.
Questo l’identikit elaborato da Hub Innovazione Trentino per la ricerca di un profilo di direttore a cui affidare la gestione della nuova società consortile.
Costituito ad inizio settembre dai quattro soci fondatori – Università degli Studi di Trento, Fondazione Bruno Kessler, Fondazione Edmund Mach e Trentino Sviluppo – la finalità di HIT è quella di catalizzare opportunità di innovazione per le imprese del territorio e per i propri soci, promuovere e valorizzare i risultati della ricerca trentina e supportare le aziende del territorio nei processi di innovazione ed internazionalizzazione.
 
Il compito affidato al direttore di HIT, che avrà un contratto a termine della durata di tre anni con possibilità di rinnovo, sarà quello di coordinamento esecutivo e controllo, gestione delle attività e degli uffici e relativi servizi.
Un ruolo quindi di esecuzione della strategia di HIT per l’innovazione trentina e la sua internazionalizzazione attraverso rilevanti network nazionali ed europei, focalizzata principalmente a valorizzare in termini economici la gran mole di risultati e prodotti sviluppati dalle eccellenza della ricerca trentina.
Per questi motivi, nel profilo di ricerca pubblicato sul sito web www.trentinoinnovation.eu e sulle principali testate giornalistiche nazionali, anche on-line, sono richieste delle competenze particolari.
 
Ad iniziare da un’esperienza pluriennale in incarichi di livello, favorendo candidature di professionisti con notevole esperienza nel lavoro con start-up altamente tecnologiche, piccole e medie imprese particolarmente innovative, joint venture industriali legate al mondo della ricerca.
Sarà inoltre criterio preferenziale un’ampia conoscenza nell’attrazione degli investimenti privati (ad esempio Venture Capital e Angel Investors), oltre a conoscenze e capacità nel diffondere la cultura dell’innovazione e la formazione all’imprenditorialità.
Indispensabili anche ottime capacità comunicative, di leadership e visione strategica, abilità nella gestione delle tecniche di negoziazione, forte intraprendenza e pro-attività nella ricerca, individuazione e implementazione di soluzioni innovative.
L’avviso pubblico è disponibile sul sito www.trentinoinnovation.eu dove gli interessati trovano anche i contatti ai quali inviare la propria candidatura entro il prossimo 16 dicembre.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande