Home | Economia | Ricerca e innovazione | E’ trentina la start-up che si aggiudica i Fintech Awards

E’ trentina la start-up che si aggiudica i Fintech Awards

Exrade, nata all’interno del centro di ricerca CREATE-NET di Povo, si è aggiudicata il primo premio agli Italian Fintech awards 2016

Exrade, start up trentina nata all’interno del centro di ricerca CREATE-NET di Povo, si è aggiudicata il primo premio agli Italian Fintech awards 2016, promossi da CheBanca! davanti a una platea di innovatori, blogger e appassionati di Fintech.
Exrade ha vinto il primo premio presentando Trakti una piattaforma social peer-to-peer che aiuta le piccole imprese nel gestire le trattative e le negoziazioni on-line.
Non appena le due parti si accordano, Trakti genera un contratto online che può essere firmato e condiviso in HTML e PDF.
 
Il progetto, attraverso il finanziamento da 25 mila euro, avrà l’opportunità di accedere agli incubatori di Londra, Level39 e Startup bootcamp fintech.
«Trakti è nata con l’obiettivo di facilitare le trattative così da ottenere i migliori accordi e questo riconoscimento rappresenta un'ulteriore conferma degli ottimi risultati raggiunti dalla start up a breve distanza dal suo lancio.» afferma Luigi Telesca, CEO di Exrade.
La call, rivolta alle start-up italiane,si è conclusa il 31 marzo e ha portato alla scelta dei 10 progetti più interessanti che sono stati ammessi al CheBanca! Italian Fintech Awards, con la partecipazione a due giorni di formazione e mentorship imprenditoriale.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande