Home | Esteri | Elezioni amministrative in Francia: vincono le destre

Elezioni amministrative in Francia: vincono le destre

I socialisti perdono 15 città ma salvano Parigi e Strasburgo – Hollande reagisce con un rimpasto di governo

Anche in Francia l’astensione è stata forte, a significare che l’elettorato non si è spostato a destra ma che più semplicemente le sinistre non se la sono sentite di andare a votare per questa sinistra.
Fatto sta che i partiti che sostengono il presidente Hollande sono stati duramente sconfitti dal centrodestra e dalla destra vera e propria. Come dire che insieme avrebbero il controllo del paese.
E difatti, i socialisti hanno perso le amministrazioni di 15 città importanti come Angers, Anglet, Belfort, Brive-la-Gaillarde, Fécamp, La Rochelle, Limoges, Nevers, Nîmes, Pau, Perpignan, Quimper, Reims, Roubaix, Saint-Étienne, Tolosa.
Salvano le più importanti, Parigi, Strasburgo e Lione, oltre a Brest, Lens, Metz e Rennes.
Di fatto le città di provincia hanno espresso il proprio scetticismo per l’Europa, a parte Strasburgo ovviamente, città europea per antonomasia.  
Holland ha accusato il colpo, ammettendo la débacle. Ma la prima mossa del presidente a reazione della batosta è quella di annunciare un rimpasto di governo.
La colpa è sempre degli altri.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni