Home | Esteri | Afghanistan | Herat: lo sport per i diritti delle donne e contro la violenza

Herat: lo sport per i diritti delle donne e contro la violenza

È la terza edizione di una manifestazione che in Afghanistan va contro tutti gli schemi: una partita di calcio femminile

image

Con lo scopo di sensibilizzare il rispetto dei diritti delle donne afgane, della loro libertà di espressione, tra cui in particolare la possibilità di poter praticare lo sport sano e socializzare, il Train Advise Assit Command West (TAAC W) ha organizzato una partita di calcio femminile, che si è conclusa con la vittoria del Bastan Football Club, impostasi sulla rappresentanza calcistica delle donne del contingente militare italiano.
La manifestazione, alla sua terza edizione, dal titolo «A Match for Women’s Rights», è stata preceduta da un meeting sulle questioni di genere, presieduto dal Comandante del TAAC W, Generale di Brigata Gianpaolo Mirra, durante il quale si sono evidenziate le conquiste delle donne in campo politico, economico e sociale, ma anche che discriminazioni e violenze ai loro danni sono tuttora un grave problema.
 
 

 
L’evento ha evidenziato invece come lo sport possa essere uno dei veicoli grazie ai quali abbattere quelle barriere culturali che sono alla radice della violenza contro le donne.
Alla partita, che si è svolta a Camp Arena, sede del TAAC W, hanno assistito autorità civili e militari locali, tra cui donne appartenenti all’Esercito ed alle Forze di Polizia afgane.
Il Bastan Football Club è una squadra di calcio composta da giovani afgane, e milita nei campionati locali, alla società, in occasione della partita disputata presso Camp Arena, è stata fatta, dalla cooperazione civile militare Italiana, una donazione di materiale sportivo.
 
 
 
 

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni