Home | Esteri | Euregio | Ieri presso il Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme

Ieri presso il Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme

Cavalese: al via l'ottava edizione del Festival della Gioventù dell'Euregio

image

>
Si è aperta ieri nel Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme, a Cavalese, l'ottava edizione del Festival della Gioventù dell’Euregio.
L'evento - che prosegue fino a sabato 23 marzo - coinvolge anche le località di Malles in Alto Adige e Imst in Tirolo. 78 gli studenti coinvolti, tra i 16 e i 19 anni provenienti dai tre territori.
L'organizzazione è in capo al GECT «Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino» in collaborazione con le rispettive autorità scolastiche.
Obiettivo: trascorrere assieme quattro giorni, lavorando su temi idi grande interesse per il futuro dei territori coinvolti, con la guida di esperti nelle tematiche individuate, che per l'edizione di quest'anno sono: Autonomia e democrazia, Uso responsabile delle risorse; Conservazione del patrimonio culturale comune.
 
Ieri il via, alla presenza dello Scario, della Magnifica Comunità Giacomo Boninsegna e del Vicepreside dell'Istituto Rosa Bianca Michele Malfer, oltre che della Rappresentante della Provincia autonoma di Trento presso il Segretariato generale del GECT Boglarka Fenyvesi-Kiss e del suo omologo per il Tirolo Matthias Fink.
Oggi pomeriggio, dopo la chiusura dei lavori a Cavalese, il gruppo si sposterà in Alto Adige.
«Dovete considerare il Festival un momento di crescita individuale e un'opportunità importante, – è stato detto ai partecipanti all'incontro inaugurale. – Ma il valore di questa esperienza sta anche nel fatto di farla assieme.
«Questo è un momento prezioso per conoscersi e dialogare, per porre le basi per un futuro approfondimento dei rapporti tra i territori e per lo sviluppo di collaborazioni interessanti.»
 
La terza parola d'ordine lanciata ieri è «innovazione».
Questo infatti è l'unico format dell'Euregio dove in tre giorni vengono toccati e vissuti tutti e tre i territori.
 
Il progetto Festival della gioventù è nato nel 2012. Nel 2014 è stato premiato dall’Unione Europea con il secondo posto al premio GECT «Building Europe Across Borders».
L’ottava edizione si ispira al motto «Costruire insieme l’Euregio».
Oltre agli incontri con gli esperti e ai lavori di gruppo il Festival della Gioventù prevede anche un ricco programma culturale e ricreativo.
 
Ogni anno i luoghi scelti per questa esperienza itinerante cambiano.
Per quanto riguarda il Trentino, negli anni precedenti sono stati Trento, Rovereto, Riva del Garda, Andalo, Pergine Valsugana e Levico Terme.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone