Home | Festival Economia | 2007 | Le iniziative per sperimentare l’economia – Quiz e mercati simulati

Le iniziative per sperimentare l’economia – Quiz e mercati simulati

Nei giorni della manifestazione sono previste alcune iniziative, curate dal professor Luigi Mittone, per mettere in pratica e imparare a «manipolare» concetti e strumenti economici

Chi va al Festival dell'Economia segue dibattiti sul tema «Capitale umano, capitale sociale», conosce da vicino il pensiero di relatori di fama internazionale, assiste a spettacoli e iniziative di ogni genere.
Ma può anche sperimentare. Partecipare direttamente e mettere in pratica quegli stessi concetti economici che vengono utilizzati nei dibattiti. E ancora, può partecipare alle ricerche economiche attuali e ancora in corso.
E' questo il senso delle iniziative a cura di Luigi Mittone, docente nella Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Trento e responsabile di un Laboratorio di economia sperimentale.

Negli infopoint del Festival ci sono quiz realizzati da Mittone e il suo staff. Si tratta di due «giochi» proposti in 5 versioni a cui gli interessati devono rispondere e riconsegnare sempre nei punti informativi. Sono costituiti da brevi quesiti sul comportamento economico dei soggetti.
I dati rilevati verranno rielaborati. Il fine è quello di stabilire il grado di fiducia presente nelle relazioni economiche. In altre parole, si cercherà di capire se - ed eventualmente quanto - un soggetto coinvolto in una transazione economica si fida degli altri che partecipano con lui a quello scambio. E' un quesito importante e strettamente legato alla questione del capitale sociale, uno dei termini del binomio che costituisce il tema di quest'anno. La fiducia, infatti, si fonda sul capitale sociale: le reti, le relazioni, i rapporti di conoscenza fanno sì che le persone si fidino l'una dell'altra.
Svolgendo questi quiz i visitatori del Festival avranno la possibilità di partecipare direttamente ad una ricerca economica. I risultati di tale esperimento verranno comunicati via web o attraverso altre iniziative.

L'altro «esperimento», curato da Mittone, in questa seconda edizione si svolgerà domani alle 17 in Piazza Duomo. Qui, con l'aiuto di tutti quanti siano interessati, si costruirà, o meglio, si simulerà, un mercato di biciclette. In questo caso, si vuole dimostrare che un mercato funziona se c'è un diffuso senso di equità. In altre parole, se le persone coinvolte pensano che un certo mercato si basa su una situazione equa - per cui nessuno riceve molto di più degli altri o dà molto meno - il mercato funziona. Anche questa situazione è legata al capitale sociale.

Un esperimento simile ha animato anche la prima edizione del Festival e ha riscosso grande successo.
«E' un'opportunità importante per il pubblico del Festival - dice Luigi Mittone - perché consente la divulgazione di concetti attraverso la partecipazione diretta: il pubblico è in questo caso attore che produce i dati e non solo spettatore».

(am)

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni