Home | Golf | Campionati Golf 2018 | Golf – L’Italia ha vinto il World Junior Girls Championship

Golf – L’Italia ha vinto il World Junior Girls Championship

Il Mondiale della categoria U18 è il 27° successo in campo internazionale degli italiani a un passo dal record di 28 del 2009

Ancora una grande prestazione azzurra in campo internazionale, in una stagione ricca di successi di prestigio: l’Italia (Alessia Nobilio, Caterina Don, Emilie Alba Paltrinieri) si è imposta nella classifica a squadre del World Junior Girls Championship, il campionato del mondo per la categoria, in cui Alessia Nobilio è terminata seconda nella graduatoria individuale.
Le azzurre hanno concluso l’evento con 554 (139-132-145-138, -22) colpi alla pari con gli Stati Uniti e poi hanno avuto la meglio imponendosi nel playoff.
È il quarto successo a squadre all’estero per l’Italia, in una grande annata in cui i dilettanti hanno raccolto anche dodici vittorie individuali.
Da ricordare, naturalmente, le straordinarie imprese di Francesco Molinari, tre titoli con un major (Open Championship), in campo professionistico e gli undici complessivi degli italiani al momento.
In totale 27 vittorie, a un passo del record di 28 del 2009.
 
 Junior Ryder Cup per Nobilio e Paltrinieri 
Sul percorso del Camelot G&CC (par 72) a Cumberland, nell’Ontario in Canada, nello spareggio hanno giocato le tre azzurre contro le tre americane.
Caterina Don e Emilie Alba Paltrinieri hanno realizzato un par e Alessia Nobilio un birdie, contro un par, un bogey un triplo bogey delle avversarie.
Tutte le azzurre si sono dimostrate in ottima condizione e in particolare la Nobilio che parteciperà alla Junior Ryder Cup, dove sarà nella compagine europea insieme ad Emilie Alba Paltrinieri, altrettanto carica, e alle successive Olimpiadi Giovanili di ottobre in Argentina, insieme ad Andrea Romano.
 
 Nobilio seconda nell’individuale 
Nell’individuale la thailandese Atthaya Thitikul ha effettuato uno straordinario giro in 60 colpi (-12, un eagle, dieci birdie), per uno score di 268 (68-71-69-60, -20), e ha effettuato un recupero incredibile su Alessia Nobilio (270 – 66-66-69 69, -18), che pure ha fatto un’ottima gara tutta di testa fino a tre buche dal termine quando è avvenuto il sorpasso.
Ben distaccate alle loro spalle le due statunitensi Zoe Campos, terza con 274 (-14), e Brooke Seay, quarta con 280 (-8).
È stata sempre in alta classifica Caterina Don, sesta con 284 (73-66-76-69, -3), anche lei autrice di una bella prova, e ha dato il suo contributo Emilie Alba Paltrinieri, 30ª con 299 (75-77-76-71, +11), in una squadra molto affiatata.
Il team azzurro è stato assistito dall’allenatore Enrico Trentin.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni