Home | Golf | Campionati golf 2019 | Golf – Ryder Cup 2020: Padraig Harrington nuovo capitano

Golf – Ryder Cup 2020: Padraig Harrington nuovo capitano

Edoardo Molinari nel comitato che ha scelto l’irlandese: «Ha vinto tutto, ha grande esperienza ed è benvoluto anche dal pubblico americano»

L’irlandese Padraig Harrington sarà il capitano europeo nella Ryder Cup 2020 in Wisconsin, ultima edizione prima della sfida italiana fra Europa e Stati Uniti in programma nel 2022 a Roma, presso il Marco Simone Golf & Country Club.
Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani di Ryder Cup, Paul MacGinley, Darren Clarke e Thomas Bjorn, da Keith Pelley, Chief Executive European Tour e da Edoardo Molinari, in rappresentanza dei giocatori del massimo circuito europeo.
 
Già Vice Capitano nelle ultime tre edizioni, Harrington guiderà la formazione continentale nella sfida contro gli statunitensi in programma dal 25 al 27 settembre 2020 al Whistling Straits di Haven nel Wisconsin, con i padroni di casa molto determinati a cancellare la pesante sconfitta subita lo scorso settembre a Parigi (17,5-10,5) dove Francesco Molinari è stato grande protagonista e autore di due record prestigiosi.
 
Terzo irlandese a ricoprire il ruolo dopo McGinley (2014) e Clarke (2016), Harrington ha dichiarato così.
«È un grandissimo onore esser stato nominato Capitano del Team Europe e sono entusiasta di affrontare i prossimi 20 mesi che ci porteranno in Wisconsin per la difesa del trofeo.
«Sin dal mio debutto in Ryder Cup venti anni fa, ho avuto il privilegio di condividere le mie esperienze con Capitani meravigliosi.
«Mi piace pensare che affronterò questo ruolo prendendo spunto da ognuno di loro. Non vedo l'ora di iniziare.»
 
Per Edoardo Molinari, vincitore della Ryder Cup nel 2010 insieme al fratello Francesco, il nome di Harrington è garanzia di affidabilità.
«Padraig è un giocatore di caratura mondiale. Ha vinto tutto e ha esperienza di Ryder Cup sia in campo sia fuori le corde.
«È molto benvoluto anche dal pubblico americano e questo aspetto ha il suo peso quando si gioca in trasferta.
«Lo attende un lavoro difficile perché gli Stati Uniti sono a caccia di rivincita, ma sono convinto che troverà tutte le soluzioni per conquistare nuovamente la vittoria.»
 
Il palmarès di Harrington.
Professionista dal 1995, Harrington, 47enne di Dublino, ha disputato per sei volte la Ryder Cup, l’ultima nel 2010, in quattro occasioni e ottenendo in totale 10,5 punti.
Gioca ininterrottamente da 22 anni sull’European Tour con passaggi anche sul PGA Tour, di cui è membro dal 2005.
Nel suo palmarés spiccano tre major, due Open Championship (2007-2008) e un PGA Championship (2008), insieme a 12 titoli nel circuito continentale e a tre in quello americano. Inoltre si è imposto una volta nel Japan Tour, due nell’Asian Tour, ha fatto suo un World Challenge e ha conseguito una World Cup (1997, con Paul McGinley).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone